L’Ordine di Roma ha responsabilmente espresso voto favorevole al Bilancio Consuntivo 2010, anche al fine di evitare ulteriori danni di immagine alla Fondazione.

Pur tuttavia, in piena aderenza con quanto pubblicato nell’ultimo Bollettino, abbiamo espresso tutte le nostre perplessità sulla gestione politica, degli attuali amministratori, in merito alle spiacevoli vicende finite agli “onori” della cronaca, che si dovevano e si potevano prevenire. Su nostra proposta è stata anche votata all’unanimità una mozione per consentire ai medici specialisti ambulatoriali, transitati alla dipendenza, di poter riscattare, a fini previdenziali, i periodi di contribuzione pregressi come già previsto per la medicina generale.