Cari Colleghi,

Desidero ringraziare pubblicamente la Federazione CAO Nazionale e soprattutto il suo presidente Dott. Giuseppe Renzo per il riconoscimento del lavoro svolto dal nostro Ordine provinciale sul tema dell'abusivismo.

In questi ultimi due anni sono state portate avanti diverse iniziative per tutelare la professione odontoiatrica, ma soprattutto la salute dei cittadini:

l'Ordine dei Medici di Roma si è costituito parte civile in dieci cause per abusivismo e prestanomismo, ottenendo un risarcimento di € 10.000,00 per ciascuna di essa, con i quali si è potuto intervenire con servizi a vantaggio degli iscritti;

è stato firmato un protocollo di intesa con le istituzioni regionali e i NAS al fine di attuare misure antiabusivismo tramite maggiori informazioni al cittadino, l'istituzione di un numero verde e, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, la verifica di tutti i titoli di laurea provenienti da nazioni estere.

Un'ampia partecipazione ha avuto un convegno organizzato sull'esercizio abusivo della professione, con la presenza del Ministero della Salute, del Comandante Generale dei NAS, il presidente della CAO nazionale e moltissimi altri rappresentanti, dimostrando l'attenzione e la presa di coscienza della nostra categoria verso un problema con radici profonde e che risulta difficile da sradicare, soprattutto nei cittadini che inconsapevolmente si avvicinano alle cure odontoiatriche.

L'Ordine dei Medici di Roma e in particolare la Commissione Albo Odontoiatri continueranno a mantenere alta l'attenzione e ad intervenire con solerzia e decisione contro chi continua ad abusare della nostra professione.

Qui di seguito il link della lettera inviataci dalla Federazione CAO Nazionale:

circolare fnomceo le cao contro labusivismo_prot 8292_10-09-2014.pdf

 

Il Presidente

Commissione Albo Odontoiatri

Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri

di Roma e Provincia

Dott. Brunello Pollifrone