Con il via libera dei Ministeri Vigilanti, la Fondazione ONAOSI ha attivato le procedure che porteranno al rinnovo del Comitato di Indirizzo e degli Organi di Governance per il quinquennio 2016-2021.

 

Il Consiglio di Amministrazione durante la seduta del 13 febbraio scorso ha recepito le indicazioni formulate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed ha deliberato di avviare le procedure elettorali per il rinnovo delle cariche 2016-2021 a far data dal 17 febbraio 2016 indicando, tra l’altro, il termine ultimo della presentazione delle liste elettorali per il prossimo 18 marzo alle ore 15.00.

La Fondazione Opera Nazionale Assistenza Orfani sanitari Italiani (ONAOSI) è un Ente prevido-assistenziale facente parte dell’Associazione degli Enti Previdenziali Privati (AdEPP) che, su base mutualisticaeroga prestazioni economiche in favore degli orfani dei medici chirurghi e odontoiatri, veterinari e farmacisti ( in particolari circostanze, dei figli di tali sanitari), nonché, entro i limiti di bilancio, assiste anche "i contribuenti in condizioni di vulnerabilità".

163.778 sono gli elettori chiamati ad esprimere il proprio voto che avverrà esclusivamente per corrispondenza e con termine ultimo il 17 maggio 2016, sempre alle ore 15.00.

A tutti gli aventi diritto - Sanitari dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni, Sanitari che volontariamente aderiscono alla contribuzione, nonché contribuenti vitalizi e trentennali - verrà spedito entro il prossimo 7 aprile il plico elettorale contenente la scheda ed il materiale illustrativo per la corretta procedura di voto. Concluse le operazioni di scrutinio, nel mese di giugno avverrà la proclamazione degli eletti e l’insediamento del nuovo Comitato di Indirizzo della Fondazione.

Si invita a prendere visione dei punti del presente documento che saranno aggiornati secondo l'evoluzione normativa-operativa.

L'Agenzia delle Entrate ha diramato un comunicato ufficiale con cui viene ufficializzata la proroga dell'invio dati delle spese mediche al Sistema Tessera Sanitaria.
La proroga ufficiale della scadenza sposta la scadenza in avanti di una settimana:

al  9 febbraio 2016.

 

PROCEDURE

NORMATIVA

OPPOSIZIONE DELL'ASSISTITO (art. 2.4 provv.to Agenzia delle Entrate prot. 103408/2015)

FAQ FNOMCeOSistemaTS

SEGNALAZIONE DISSERVIZI SISTEMA TS

 

Per venire incontro alla numerose istanze degli iscritti, l'Ordine potenzierà il consueto orario di apertura al pubblico con le seguenti APERTURE STRAORDINARIE

 

sistema ts

Si rende noto che il Convegno  "Direttiva Europea 2003 /88 /CE ed il Sistema Sanitario Regionale" del 17.12.2015 presso la Sala Conferenze dell'Ordine è stato rimandato a data da destinarsi.

Lo scorso 25 novembre è entrata in vigore la legge 161/2014 recante "Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2013-bis". Tale Legge, che riguarda numerosi temi per i quali l’Italia si adegua ai dettami europei, all’articolo 14 comma 1 stabilisce che: "Decorsi dodici mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono abrogati il comma 13 dell’articolo 41 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e il comma 6 bis dell’articolo 17 del decreto legislativo 8 aprile 2003 n. 66, vale a dire quelle norme che avevano consentito di derogare sia la durata massima di 48 ore dell'orario settimanale di lavoro, per il solo personale sanitario dirigente del SSN pubblico, che, per tutto il ruolo sanitario, il riposo giornaliero di 11 ore nelle 24 ore tra un turno e l’altro.

La legge 161 concedeva un anno di tempo alle Regioni per ridefinire il lavoro nei rispettivi servizi sanitari sia “attraverso una più efficiente allocazione delle risorse umane disponibili sulla base della legislazione vigente” che con “appositi processi di riorganizzazione e razionalizzazione delle strutture e dei servizi dei propri enti sanitari”.

Tutto ciò non è accaduto e abbiamo superato il 25 novembre tra dubbi, incertezze e trattative tardive.

L’Ordine Provinciale di Roma dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri prova a fare chiarezza su un tema così scottante per rispondere alle numerose richieste di precisazioni e informazioni dei propri iscritti, con un incontro sul tema organizzato per giovedì il 17 dicembre dalle ore 10:30 alle ore 13:30 presso la sede di via G.B. De Rossi.

L'evento è gratuito e per accreditarsi è preferibile comunicare il proprio nominativo alla Segreteria Medici.

 

PROGRAMMA EVENTO

Si informano gli iscritti che l'Ordine ha attivato un ulteriore convenzione, di natura non esclusiva, con la società Cepa S.r.l.. per il servizio di fatturazione elettronica che si ricorda è obbligatoria dal 31.03.2015 nei rapporti dei professionisti con la Pubblica Ammministrazione.

 

CONVENZIONE

La graduatoria relativa al concorso di ammissione al Corso di Formazione specifica in medicina generale 2015 - 2018 è pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 83 del 15 ottobre 2015. 

graduatoria ammissione 2015_2018.pdf

Il Comitato Consultivo Zonale di Roma e Provincia ha comunicato di avere approvato la Graduatoria provvisoria delle branche specialistiche valevole per l'anno 2016 - art. 21 lettera b) comma 8 dell'Accordo Collettivo Nazionale 23.03.2015 e s.m.i. (domande gennaio 2015).
 Tale graduatoria può essere consultata presso la sede del Comitato Zonale e presso la Portineria dell'Ordine.
Si fa presente che entro il 03 novembre 2015 gli interessati potranno inoltrare, mediante raccomandata A.R. indirizzata al Comitato Zonale, istanza motivata di riesame della loro posizioni in graduatoria.

 

Determinazione 29 settembre 2015, n. G11657
"Bando per la copertura delle zone carenti di assistenza primaria rilevate in data 01/09/2014 e riferite all'anno 2014, ai sensi degli articoli 33 e 34 dell'Accordo Collettivo Nazionale con i medici di medicina generale, sottoscritto in Conferenza Stato Regioni in data 23 marzo 2005 - testo integrato con l'ACN 29/7/2009".
Si rende noto a tutti gli interessati che la domanda di partecipazione deve essere spedita entro 15 giorni, decorrenti dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso sul BUR Lazio citato

Sul BURL n. 76 del 22.09.2015 è stata pubblicata la Deliberazione n. 447 del 09.09.2015 avente per oggetto "Revoca della Dgr n. 73/2008 e della Dgr n. 368/2013. Definizione delle tipologie di studi medici e odontoiatrici non soggetti ad autorizzazione all'esercizio di attività sanitaria e sociosanitaria".

 

BURL

In allegato pubblichiamo la lettera del dott. Fabrizio Bozza, Delegato del Presidente C.A.O. dell'Ordine per la "Commissione prevenzione e cura dei tumori del cavo orale". A tale lettera segue l'elenco degli ambulatori per lo screening delle lesioni potenzialmente cancerose del cavo orale.

 

letteradrbozza.pdf

 

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 64 dell'11 agosto 2015 è pubblicato l'elenco degli ammessi e degli esclusi al CONCORSO PER L'AMMISSIONE AL CORSO TRIENNALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE 2015 - 2018 nonchè il diario della prova di esame (in ultima pagina), che si terrà il giorno 16 settembre 2015 alle ore 7.00 presso l'Ergife Palace Hotel, via Aurelia 617 – 619, Roma, muniti di idoneo documento di riconoscimento. I plichi ministeriali contenenti i questionari saranno aperti alle ore 10.00

 

In allegato l'estratto del BUR 

bur-2015-64-0.pdf

Si ricorda agli iscritti che l'Ordine ha attivato una convenzione, di natura non esclusiva, con la società Visura S.p.A. per il servizio di fatturazione elettronica che dal 31.03.2015 è obbligatoria nei rapporti dei professionisti con la Pubblica Ammministrazione.

 

CONVENZIONE

Dopo il successo dell'evento FAD appena conclusosi, relativo alle problematiche medico legali, l'OMCeO di Roma ha attivato un secondo corso di aggiornamento e formazione continua con la stessa modalità: "Traumatologia della strada". E' realizzato grazie alla supervisione scientifica del presidente della Società Italiana Traumatologia della Strada, prof. Andrea Costanzo, noto esperto nel campo della prevenzione dei traumi stradali sia negli adulti che in età pediatrica, e al coordinamento operativo con la Commissione ECM del Consiglio dell'Ordine capitolino.
L'obiettivo di questo nuovo corso è portare all'attenzione degli Iscritti, appartenenti a tutte le discipline, le più recenti conoscenze teoriche e gli aggiornamenti in tema di biomeccanica degli impatti (dinamiche dei corpi e delle masse soggette a brusche variazioni di velocità, resistenza di tessuti e legamenti, modalità, dinamiche e conseguenze di urti fra corpi di diversa consistenza), rilevamento e valutazione della gravità delle lesioni da incidente stradale, capacità predittive delle lesioni, nesso di causalità tra tipo di incidente e lesione. Si potranno così comprendere approfonditamente le dinamiche degli impatti e le caratteristiche anatomo-funzionali dell'organismo in relazione alle varie modalità di impatto, riconoscere le modalità con le quali si è originato e realizzato il trauma medesimo e valutarne sia le immediate evenienze che i possibili esiti a breve e lungo termine. Inoltre, saranno analizzate le più accreditate esperienze internazionali in materia di traumatologia della strada, le linee guida internazionali in tema di classificazione delle lesioni da trauma stradale con le classificazioni internazionali in uso per la codifica della gravità delle lesioni collegate. Il tutto nell'ottica di contribuire non solo all'arricchimento delle competenze e conoscenze specifiche su tale tema ma con l'auspicio di fornire strumenti di riflessione sul delicato tema della prevenzione degli incidenti stradali e delle morti "su strada".
Il Corso è fruibile da tutti gli iscritti all'Ordine di Roma, è offerto al costo di 20 euro e garantisce 25 CREDITI ECM. Per accedervi utilizzare il seguente link (è importante accedere alla piattaforma da browser tipo Google Chrome e Safari, NON da Internet Explorer).

Il Consiglio direttivo dell'OMCeO Roma, in concerto con la commissione ECM, ha predisposto una "Indagine conoscitiva sugli obblighi formativi ECM". L'obiettivo è non solo di avere numeri e dati valutabili per effettuare considerazioni e suggerire eventuali correttivi all'attuale sistema regolatorio, bensì anche di raccogliere impressioni, specifiche necessità formative (tipologia formativa, modalità didattiche, orari, discipline preferite e/o di interesse primario) e lo stato di conoscenza della propria posizione. Ciò soprattutto in considerazione dell'orientamento che l'ECM sta mostrando verso la realizzazione di un sistema di verifica delle competenze acquisite e costantemente aggiornate, che si è tradotto nella certificazione e nel Fascicolo Personale, dove le attività di formazione e aggiornamento troveranno una collocazione strutturata per aree di competenze e discipline di riferimento e aree di attività d'interesse personale.

 

L'Ordine chiede quindi una fattiva collaborazione a tale iniziativa, diffondendo anche personalmente tra i propri colleghi l'utilità di partecipare al sondaggio, rispondendo a pochi items sui temi succitati. Ciò non richiederà più di 10 minuti complessivi.

 

Il questionario è strutturato in tre brevi sessioni:

ANAGRAFICA PROFESSIONALE, dove indicare le caratteristiche professionale e anagrafiche;

ASPETTI REGOLATORI: dove riportare la conoscenza degli aspetti normativi del sistema ECM (crediti conseguiti, certificazione etc.);

FORMAZIONE/AGGIORNAMENTO DESIDERATA: in quest'ultima sessione si possono indicare le preferenze personali in tema ECM.

 

LETTERA PRESENTAZIONE SONDAGGIO

ACCESSO SONDAGGIO