Si pubblica di seguito l'articolo dell'Agenzia Dire sull'argomento di cui all'oggetto

https://www.dire.it/newsletter/odm/anno/2020/gennaio/13/?news=C01

Si pubblica di seguito l'articolo dell'Agenzia Dire sull'argomento di cui all'oggetto

https://www.dire.it/newsletter/odm/anno/2020/gennaio/08/?news=C02

In data oderna l'OMCeO Roma ha diffuso il seguente comunicato stampa a seguito del DCA U00525 del 30 dicembre 2019, con il quale la giunta Zingaretti ha inteso, dal 1 gennaio 2020, riorganizzare, seppur provvisoriamente, l'assistenza domiciliare nel Lazio. L'Ordine provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e Odontoiatri in linea di principio guarda con favore ad una revisione dell'assistenza domiciliare che tenda a prendersi cura delle persone più fragili nel proprio domicilio però il giudizio su questo piano, che ribadiamo provvisorio, resta sospeso a causa di forti perplessità. 

COMUNICATO STAMPA

In data odierna è stato diffuso il comunicato sul  protocollo d'intesa firmato questa mattina tra  l’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (OMCeO) e il Municipio II.  A sottoscrivere l'accordo collaborazione sono stati la presidente del municipio di Roma, Francesca Del Bello, e il presidente dei medici capitolini, Antonio Magi; presenti alla firma il consigliere e coordinatore dell’Area rapporti con i Comuni e Affari Esteri dell’OMCeO, Foad Aodi, e Laura Elena Pacifici, membro della Commissione Solidarietà e Cooperazione Internazionale.Tra i punti previsti dall’intesa c’è la costituzione di un tavolo interistituzionale in integrazione con la ASL RM1 con l’obiettivo di monitorare la sanità locale e il fabbisogno di servizi nel territorio, favorire lo scambio d’informazioni e il rapporto medici e cittadini a difesa del diritto alla salute, la promozione di iniziative congiunte con i rappresentanti delle associazioni di pazienti e i professionisti del settore sanitario. “E’ un ulteriore tassello che oggi poniamo nella costruzione di un rapporto sempre più capillare, stretto e istituzionale con il territorio e con i suoi residenti”, ha sottolineato Magi. “C’è necessità di rinsaldare la fiducia dei pazienti verso i medici e al contempo offrire più ascolto e presenza. Le istituzioni come i municipi possono interagire con noi per monitorare le possibili criticità e programmare meglio l’offerta di servizi. L’Ordine è un ente sussidiario dello Stato – ha ricordato il suo presidente – e come tale deve tutelare la salute dei cittadini oltre che vigilare sull’etica della professione. Essere presenti sul territorio, collaborare  con le istituzioni che lo governano, con i presidi sanitari e con i medici che vi operano è un nostro preciso dovere.”

TESTO COMUNICATO STAMPA

PROTOCOLLO DI INTESA

IMG 20191209 113654

IMG 20191209 113744

In data odierna è stato diffuso il comunicato dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (OMCeO) in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne e il femminicidio.

"Il 25 novembre anche il nostro Ordine professionale partecipa, come già da molti anni, alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne e il femminicidio ribadendo il nostro impegno e supporto alla prevenzione e al contrasto di tutte le forme di violenza verso le donne”, dichiara iil presidente dei camici bianchi della Capitale, Antonio Magi. “Nel nostro ruolo di medici chiediamo alle forze di polizia di non sottovalutare mai le denunce presentate dalle donne, alla politica di inasprire le pene, agli educatori di insegnare il rispetto delle donne e a queste di non ignorfare eccessive gelosie, aggressività e, soprattutto, controlli ingiustificati sulla loro vita quotidiana. A tutti i medici chiediamo maggiore sensibilità e ascolto per le donne”, ricorda Magi.

La giornata contro le vittime di violenza sarà poi celebrata all’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma (OMCeO) l’11 gennaio 2020, coordinata dalle consigliere Rosa Maria Scalise e Cristina Patrizi, alla presenza del presidente e dell’intero Consiglio. 

TESTO COMUNICATO STAMPA

(DIRE) Roma, 21 nov. - "Una campagna importante perche' sottolinea il fatto che non solo un professionista della salute puo' salvare una vita. Ci sono delle manovre che possono arrestare una emorragia, e il tempo e' decisivo ai fini dell'impedire la morte di una persona. L'iniziativa e il corso di formazione di oggi hanno l'obiettivo di insegnare a tutti come agire correttamente in caso di emergenza. Come Ordine dei medici di Roma siamo molto sensibili a questo discorso visto che abbiamo aperto la nostra sede ai cittadini per insegnare proprio loro come comportarsi in caso di emergenza nei traumi da strada ma anche manovre di disostruzione nel caso di bambini che rischiano il soffocamento. In tutti questi casi bastano poche manovre per salvare una vita. Bisognerebbe mutuare il modello americano che prevede un corso di Blsd negli ultimi anni delle scuole superiori e riproporlo a tutti i nostri studenti". Cosi' Antonio Magi, presidente dell'Omceo Roma, parlando con l'agenzia di stampa Dire a margine della campagna di presentazione 'Stop the bleed' al Policlinico Umberto I di Roma.

(guarda l'intervista alla Dire)

Questa mattina, presso la sede dell'Ordine dei medici di Roma si è svolto un incontro tra il Presidente Magi e l'Amministratore unico di Ama, Stefano Zaghis. I due hanno parlato della situazione rifiuti a Roma e hanno diffuso il seguente comunicato stampa congiunto

TESTO COMUNICATO STAMPA

Questa mattina si è Costituita la Consulta socio-sanitaria tra il Comune di Cerveteri e l’Omceo di Roma, con la collaborazione della direzione generale e sanitaria dell’Asl Roma 4, composta da medici e professionisti della sanità ed esperti con il compito di ideare e programmare le iniziative di collaborazione istituzionale nei seguenti ambiti: monitoraggio della situazione della sanità locale; formazione e aggiornamento professionale in tema di salute; prevenzione e cura del benessere anche in chiave transculturale dei cittadini.

Obiettivo dell'iniziativa: migliorare il benessere personale, sociale e culturale della popolazione che vive e opera nel territorio di Roma e della Provincia. 

Di seguito il COMUNICATO STAMPA e il PROTOCOLLO sottoscritto

3

7

1

 

 

 

 

Questa mattina il Presidente Antonio Magi è intervenuto in diretta radiofonica su Radio Rai 1 nel corso della trasmissione “Centocittà” condotta da Ilaria Amenta, Gianluca Semprini e Duccio Pasqua per parlare della situazione rifiuti della Capitale.

Il presidente ha ribadito che non c’è un’emergenza sanitaria, ma la condizione in cui versa la città è comunque allarmante. Se non si interviene è evidente che si può andare incontro a problemi di carattere igienico-sanitario. Antonio Magi ha inoltre fatto presente come l’intervento dell’Ordine sia stato risolutivo per accendere i riflettori sulla situazione di Roma.

Insieme al presidente hanno partecipato alla trasmissione l’Assessore ai rifiuti della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani e il giornalista di Repubblica Sergio Rizzo.

Di seguito il LINK all'intervista all'interno del programma CENTOCITTA' dal minuto 11:45

Di seguito il comunicato dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (OMCeO) sulla situazione dei rifiuti nella Capitale. “In questo momento è sicuramente allarmante ma occorre precisare che non c’è ancora alcuna emergenza sanitaria. L’Ordine dei medici però tiene alta la soglia d’attenzione perché il nostro compito primario è la tutela della salute dei cittadini e a questo principio non possiamo mai derogare”.

Così il presidente dell’camici bianchi di Roma, Antonio Magi. Questa mattina la sindaca di Roma, Virginia Raggi, nel corso di un colloquio telefonico con Magi ha assicurato che il nuovo amministratore unico dell’AMA farà tutto il possibile per risolvere quanto prima la situazione. “Ne prendiamo atto e siamo consapevoli che lo stato delle cose è tale per cui il Comune da solo non ce la può fare – evidenzia Magi – e per questo chiediamo che presso il Campidoglio sia istituito al più presto un tavolo di lavoro permanente con il nostro Ordine, l’AMA, la Regione e il Ministero dell’Ambiente, per realizzare quelle riforme strutturali in grado di far uscire la Capitale da questa situazione una volta per tutte”.

 

TESTO COMUNICATO STAMPA

Di seguito il comunicato stampa diffuso in data odierna sul tema dei rifiuti a Roma e della situazione post dimissioni del CdA AMA

COMUNICATO STAMPA

Il presidente dell’Ordine di Roma, intervistato dal Corriere della Sera, commenta la sentenza della Corte Costituzionale in materia di fine vita.

Magi, alla giornalista Margherita De Bac, ribadisce che per un medico prevale sempre quanto stabilito dal Codice Deontologico che fra i primi articoli indica il nostro dovere principale, la tutela della vita”.

Il presidente inoltre sottolinea come la Corte non indichi il medico “come figura di riferimento per accompagnare alla morte”

Il link all’INTERVISTA

Il presidente dell’Ordine provinciale di Roma dei medici chirurghi e odontoiatri, Antonio Magi, commenta l’approvazione presso l’Aula del Senato del Ddl “Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni”. 

TESTO COMUNICATO STAMPA

Pierluigi Bartoletti, vice presidente Omceo Roma commenta l'ennesima aggressione ai danni dei medici: "Nonostante gli impegni assunti sia a livello nazionale che regionale i pronto soccorso italiani, e di Roma in particolare, restano terra di nessuno. Spazio agibile per la violenza e dove aggredire medici è di una semplicità sconcertante. Gli ultimi due episodi sono accaduti ieri al Policlinico Umberto I riproponendo in modo preoccupante una emergenza nota e rispetto alla quale poco si è fatto per contenerla e contrastarla.
Forse è il caso di assumere quei provvedimenti promessi per rafforzare controlli e prevenzione. E’ urgente passare dalle parole ai fatti concreti perché il fenomeno si trascina da troppo tempo e ormai va assumendo cadenza quotidiana. Esprimo a nome dell’Ordine dei medici di Roma e provincia solidarietà e vicinanza ai due colleghi aggrediti e colpevoli solo di svolgere il proprio lavoro al servizio dei cittadini, in uno dei Ps più affollati della Capitale, in una domenica di inizio agosto . L’Ordine è al loro fianco augura pronta guarigione e chiede che i provvedimenti promessi diventino azioni concrete al più presto."

 

TESTO COMUNICATO STAMPA