dall'8 al 10 marzo

Coreografia e regia Amedeo Amodio
 Musica Georges Bizet
 Adattamento e interventi musicali originali

 Giuseppe Calì
 Scene e costumi  Luisa Spinatelli
 Assistente alla coreografia Stefania di Cosmo
 Produzione Daniele Cipriani Entertainment

“Ah, Carmen! Ma Carmen adorée!”. Sulle ultime note dell’opera si chiude il sipario.
In palcoscenico inizia lo smontaggio delle scene. A poco a poco il personale e quanti
altri hanno assistito allo spettacolo da dietro le quinte, vengono catturati dai fantasmi
del dramma appena trascorso e man mano, un gesto, una frase, uno sguardo li
spinge ad immedesimarsi in ognuno dei personaggi, per puro caso. Sarà, dunque,
per puro caso che Don José incontra Carmen, che rappresenterà per lui l’unico
momento di vita autentica, intensa, ma anche quello della morte. A questo punto è
tutto stabilito, meno il percorso o labirinto dei due destini ormai indissolubilmente
legati. Così si potranno creare accostamenti scenici imprevedibili e surreali, ma
sempre volti verso un’unica fine. Sarà comunque Carmen, profondamente
consapevole dell’ineluttabilità del momento finale, a condurre il gioco trasgressivo ed
eversivo, in un impossibile tentativo di sfuggire alla sua sorte.
Danzano ALICE FIRENZE (Carmen) - DAVIDE DATO (Don José) - MARCO LO PRESTI (Escamillo)
Con SUSANNA ELVIRETTI (Micaela) · VALERIO POLVERARI (L’Ufficiale)

Per conoscere ed usufruire degli sconti contattare direttamente Emanuele

Promozione Tel. 06.32.65.99.27Fax  06.32.34.908 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.teatroolimpico.it