MONICA GUERRITORE IN GIOVANNA D'ARCO

 

KIRIKÙ un eroe piccolo piccolo

SE NON SPORCA IL MIO PAVIMENTO – UN MÈLO

MIRA LA RONDONDELLA

Musica, storia e storie dai Castelli Romani

 

dal 9 al 14 aprile 2019  dal martedì al sabato  h 21  domenica h 18     

Compagnia Umberto Orsini MONICA GUERRITORE in GIOVANNA D'ARCO

Promozione 10 euro a persona e accompagnatori conferma indicando la promo ai numeri 065898031 - 065881021 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure acquistalo on line con il codice L6UGQUWRUF  Teatro Vascello Via Giacinto Carini 78 Monteverde Roma

scritto e diretto da Monica Guerritorevideo proiezioni a cura di Enrico Zaccheoprogetto luci Pietro Sperduticapo elettricista Marco MarcucciGiovanna D'Arco è l' essenza del coraggio, è Anima che ci parla, è Corpo che lotta contro  le ingiustizie del potere. E' Che Guevara, è Luther King, sono le donne e gli uomini che ascoltano la propria voce e non hanno paura. Monica Guerritore torna ad avere una corta zazzera bionda, il corpo scattante e muscolosissimo nell'armatura di Giovanna D' Arco, spettacolo di cui è  interprete, regista e autrice: La sua forza dice l' attrice trascende la sua appartenenza al genere femminile. La sua passione è universale e travalica il tempo, la sua idea di libertà è eterna. La storia della pulzella d' Orléans diventa così una risonanza emotiva, una vocazione non solo mistica.

 

sabato 13 aprile h 17 - domenica 14 aprile h 15

La Fabbrica dell'Attore – Teatro Vascello/Associazione Nomen Omen 

KIRIKÙ un eroe piccolo piccolo

Teatro Vascello Spettacolo adatto per TUTTA LA FAMIGLIA, Via Giacinto Carini 78 Monteverde Roma info 065898031 – 065881021, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  –Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. prezzi 10 euro per tutti

Adattamento teatrale e regia di Danilo ZulianiCon Alessandra Maccotta, Aron Tewelde, Valeria Wandja, Jesus Issa Seck, Yonas Aregay Kidane, Francesca PiersanteMusica dal vivo: Gbai Ange PatrickCreatore marionetta: William Ercolano Monteiro Coreografie: Rossana LongoScenografie e costumi: Anthony Rosafascia d'età consigliata per tutti - pubblico delle famiglieDall’Africa a Roma, un racconto che arriva dritto al cuoreauspicando la fratellanza tra i popoli e un senso di giustizia che vada oltre il colore della pelle.Storia narrata dal protagonista (in versione umana e marionetta) ai piccoli spettatori attraverso teatro d’attore e di figura e accompagnata da musica dal vivo. Basato su un racconto folkloristico dell’Africa occidentale, racconta di un bambino che combatte e libera il suo villaggio da una strega, la perfida Karabà. Quest’ultima si appropria di uomini, ricchezze e risorse indispensabili come l’acqua.

 

dal 15 al 18 aprile 2019 dal lunedì al giovedì h 21 DEBUTTO ROMANO

SE NON SPORCA IL MIO PAVIMENTO – UN MÈLO

Promozione 10 euro a persona e accompagnatori conferma indicando la promo ai numeri 065898031 - 065881021 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure acquistalo on line con il codice L6UGQUWRUF

regia Giuliano Scarpinatodrammaturgia Giuliano Scarpinato, Gioia Salvatoricon Michele Degirolamo, Francesca Turrini, Gabriele Benedettiin video Beatrice Schirosscene Diana Ciufovideo proiezioni Daniele Salaris, luci Danilo Facco, costumi Giovanna Stinga Se non sporca il mio pavimento nasce proprio dal corto circuito tra la cronaca e il mito: è il racconto di un incastro nel limbo dell'adolescenza, dove le identità si offuscano, si distorcono, tardano a sbocciare, dove l'individuo diventa trappola per topi di sé stesso e dell'altro. Modalità di racconto: corpo, parola, immagine Il racconto sarà affidato al corpo vivo e alla parola degli attori, ma anche ad un terzo elemento in grado di amplificare e moltiplicare, il video. È proprio l'immagine proiettata di sé una dei grandi protagonisti del caso Rosboch: basti pensare ai 13 profili facebook di Gabriele Defilippi, ora giovane macho con barbetta e rayban, ora ragazzina con i capelli ossigenati, il trucco pesante e gli abiti striminziti, ora emo malinconico e dark. Tutto è possibile sui liquidi facebook, twitter ,instagram, tutto è modificabile, anche il tempo può tornare indietro; ma il contatto reale con ciò che davvero è, esiste e respira come fatto ineludibile, può diventare un evento, una deflagrazione, qualcosa in cui si può stare scomodi, a disagio. Si porterà sulla scena l'intermittenza tra realtà della carne e trasparenza del mondo virtuale, affiancando agli attori la proiezione video: strumento perfetto per riprodurre l'invasività di social e moltiplicatori virtuali, ma anche per tradurre in immagini le fantasie, i sogni degli "adulti a metà" protagonisti di questa storia. E ancora, per traghettare il mito ovidiano di Eco e Narciso, che sempre aleggerà su questo racconto di provincia.  

 

giovedì 25 aprile 2019 h 21 musica

Calendario Civile Circolo Gianni Bosio

MIRA LA RONDONDELLA

Musica, storia e storie dai Castelli Romani

Lo spettacolo mette in scena un racconto corale dei Castelli Romani, da fine Ottocento al secondo dopoguerra, fra occupazioni di terre, antifascismo e Resistenza, intrecciando letture e canti sociali. Esito di una quarantennale ricerca sul campo curata da Alessandro Portelli che ha interessato Albano, Ariccia, Genzano, Lanuvio, Lariano, Marino, Rocca di Papa e Velletri, toccando anche Frascati e Grottaferrata, lo spettacolo ricostruisce una memoria storica e una cultura musicale forgiate dalla vicinanza con Roma e dal rapporto con la terra, nell'originale intreccio di cultura contadina ed echi urbani.

Promozione 10 euro a persona e accompagnatori conferma indicando la promo ai numeri 065898031 - 065881021 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure acquistalo on line con il codice L6UGQUWRUF