E' stato pubblicato nel BURL n. 58 del 18 Luglio 2019, il Decreto del Commissario ad Acta 3 luglio 2019, n. U00249 contenente i Contratti di formazione specialistica aggiuntivi regionali per l'accesso di medici alle Scuole di Specializzazione di Area Sanitaria agli Anni Accademici 2018-2019 e 2019-2020. 

Per consultare il Decreto e la definizione del finanziamento, delle specialità e dei requisiti regionali cliccare sul link sottostante:

Decreto del Commissario ad Acta 3 luglio 2019, n. U00249.

Dopo l’attenzione e il monito sull'emergenza rifiuti a Roma, l’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri insiste con azioni che mirano a garantire e promuovere politiche di tutela della salute per i residenti capitolini. È il caso  del protocollo d’intesa che questa mattina è stato sottoscritto tra il Presidente dell’Omceo di Roma, Antonio Magi e il Presidente del III municipio Giovanni Caudo.

TESTO COMUNICATO STAMPA

PROTOCOLLO D'INTESA

 

IMG 20190718 WA0001

 

IMG 20190718 WA0001

 

IMG 20190718 WA0003

IMG 20190718 WA0004

 

IMG 20190718 WA0005

 

IMG 20190718 WA0006

 

IMG 20190718 WA0006

 

IMG 20190718 WA0007

E' stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 164 del 15 Luglio 2019, l'integrazione del decreto n. 167 dell'8 luglio 2019 concernente la distribuzione dei contratti di formazione medica specialistica a.a.2018/2019.

Per consultare l'integrazione e sapere dove è possibile consultare il testo integrale cliccare sul link sottostante:

Integrazione del decreto n. 167 dell'8 luglio 2019.

Si avvisano gli iscritti che l'Enpam ha deciso di rinviare al 30 settembre il termine per presentare il modello D per tutti i medici e gli odontoiatri che si sono visti prorogare le scadenze per il pagamento delle imposte.

Il decreto legge ‘Crescita’ ha infatti stabilito che chi esercita un’attività economica per la quale esiste un Isa (indice sintetico di affidabilità fiscale, cioè gli ex studi di settore) può beneficiare di una proroga al 30 settembre per i pagamenti fiscali.

La conseguenza è che i liberi professionisti che fanno i conteggi per le tasse in vista del 30 settembre, difficilmente avranno i dati pronti da dichiarare all’Enpam entro la normale scadenza del 31 luglio.

Da qui l’opportunità di consentire la compilazione del modello D, senza sanzioni, entro il 30 settembre.Il rinvio dell’adempimento riguarda sia i medici e gli odontoiatri soggetti ad Isa, ma anche coloro che non li applicano pur avendo un reddito al di sotto della soglia massima prevista.

Verranno dunque rimandati a settembre anche i professionisti con regimi forfettari o con la flat tax al 5 cento.

PER CHI NON VALE LA PROROGA

La scadenza rimane al 31 luglio, ad esempio, per i medici che fanno esclusivamente attività libero professionale intramoenia e per gli iscritti ai corsi di formazione in medicina generale.

Tendenzialmente, cioè, dovrebbe comunque compilare il modello D entro luglio chi ha diritto di pagare i contributi Enpam al 2 per cento.

Di seguito il comunicato stampa in merito all’incontro che si è svolto giovedì 4 luglio u.s. tra i neo vertici di AmaRoma e il Presidente dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (OMCeO), Antonio Magi e il vice Presidente Pierluigi Bartoletti. Nel corso dell’incontro si è deciso di istituire un tavolo tecnico il cui obiettivo è condividere una corretta informazione sulla situazione dei rifiuti della Capitale. Intorno ad un tavolo sono stati chiamati a partecipare l’Ordine dei Medici capitolino, l‘omologo Ordine dei veterinari, esperti e stake holder. Preoccupati per quanto sta avvenendo in materia di rifiuti a Roma, l’Ordine dei medici, nei giorni scorsi, aveva infatti deciso di scrivere alla prima cittadina di Roma, Virginia Raggi, al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al Ministro della Salute, Giulia Grillo, e al Ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, invitandoli a intervenire sinergicamente prima che la situazione degeneri ulteriormente.  La convocazione di questo tavolo è una prima risposta e per questo Magi e Bartoletti al termine dell’incontro hanno ringraziato “i neo vertici dell’Azienda per l’iniziativa intrapresa che dimostra attenzione e sensibilità nei confronti degli operatori sanitari dei cittadini romani. Quello che si è svolto oggi è stato un incontro costruttivo, propositivo e di ascolto dove ogni professionista a seconda delle competenze ha espresso il proprio punto di vista sulla condizione che sta vivendo la Capitale.”

TESTO COMUNICATO STAMPA

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 160 del 10 Luglio 2019, un comunicato contenente i decreti di modifica e integrazione dei decreti ministeriali di distribuzione dei posti e relativi requisiti specifici - Scuole di specializzazione di area sanitaria ad accesso dei medici a.a. 2018/2019.

Per visualizzare il Comunicato e sapere dove consultare il testo integrale dei provvedimenti cliccare sil link sottostante:

Distribuzione dei posti e relativi requisiti specifici - Scuole di specializzazione di area sanitaria ad accesso dei medici a.a. 2018/2019.

“L’Ordine dei medici di Roma dei medici chirurghi e odontoiatri esprime la propria soddisfazione per l’esito del vertice sul tema rifiuti svoltosi questa mattina tra la sindaca di Roma, Virginia Raggi, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il ministro dell’Ambiente Sergio Costa”. Così Antonio Magi, Presidente dell’ordine provinciale di Roma dei medici chirurghi e odontoiatri, commenta la trovata intesa per affrontare l’emergenza spazzatura.

“Prendiamo atto – aggiunge il presidente Omceo Roma – che le Istituzioni hanno trovato un accordo per la risoluzione del problema rifiuti nella Capitale. È d’altronde quello che abbiamo chiesto nella lettera aperta scritta pochi giorni fa. Per l’Ordine dei medici di Roma è fondamentale la tutela della salute dei cittadini romani per questo abbiamo denunciato a più riprese l’emergenza igienica che stava vivendo Roma.

“Bene dunque la disponibilità di tutti gli attori coinvolti per evitare gli errori compiuti nel passato. Ci auguriamo ora – conclude Magi – che l’intesa tra le Istituzioni porti ad un superamento dello stato emergenziale per giungere finalmente ad una fase in grado di rendere il sistema solido”.

 

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 158 del  8 Luglio 2019, l'Avviso relativo al concorso di ammissione dei medici alle Scuole di specializzazione di area sanitaria per l'a.a. 2018/2019.

Per consultare l'Avviso e sapere dove reperire il testo integrale dei provvedimenti cliccare sul link sottostante:

Avviso relativo al concorso di ammissione dei medici alle Scuole di specializzazione di area sanitaria per l'a.a. 2018/2019.

“Com’è noto, la scorsa settimana il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti ha firmato i decreti che stabiliscono i posti per l’anno accademico 2019/2020 nei corsi di Medicina e Odontoiatria. In sostanza i posti aumenteranno. Il ministero della Salute ha appoggiato la scelta del MIUR facendo sapere che è in linea con le richieste delle Regioni”.

Con queste parole il Presidente dell’ordine dei medici chirurghi e odontoiatri, Antonio Magi, commenta la decisione del Governo di aumentare, per l’anno accademico 2019/2020, i posti a disposizione nei corsi di Medicina e Odontoiatria.

“Appena la notizia si è diffusa i medici, a partire dal Presidente della Fnomceo, Filippo Anelli, hanno espresso la loro contrarietà all’aumento dei posti per l’anno accademico 2019/2020 facendo presente che il problema non è la mancanza di medici, quanto piuttosto quella delle borse per le Scuole di Specializzazione e per la medicina Generale.

“Nonostante ciò, pur trovandoci in un momento storico in cui da un punto di vista economico ancora si arranca, i responsabili della Salute e dell’Istruzione decidono di tirare avanti aumentando i posti per le immatricolazioni ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria.

Questo secondo noi è un modo sbagliato di investire. Quelli che mancano infatti non sono i medici ma gli specialisti ed in particolare alcuni specialisti.

Così i camici grigi, ovvero i colleghi laureati ed abilitati ma che non hanno la possibilità di accedere alla formazione post lauream, aumentano e i bisogni di salute da parte del cittadino rimangono inevasi aumentando invece le liste d’attesa.

“Un Paese che guarda ai suoi fabbisogni dovrebbe dare risposte attuando un ‘congruo’ aumento delle borse per le Scuole di Specializzazione, specie per quelle maggiormente carenti e per la medicina Generale tali da rispondere alle esigenze di un paese che invecchia.

“In Italia viceversa invece si decide di aumentare l’imbuto formativo e di avere nel giro di pochi anni 21000 mila colleghi che non avranno accesso alla dovuta formazione. Si decide che si possono investire circa 150.000 euro per ogni studente in medicina e non creare ulteriori borse per la formazione specialistiche.

Sono scelte – conclude Magi –, ma bisogna essere coscienti a cosa porteranno”.

Di seguito il comunicato sul nuovo allarme lanciato dall’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (OMCeO)  sull'emergenza rifiuti  nella Capitale e il rischio che questa diventi emergenza sanitaria.  Preoccupato per quanto sta avvenendo, il presidente dell’Ordine, Antonio Magi, ha deciso di scrivere nuovamente alla prima cittadina di Roma, Virginia Raggi, al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al Ministro della Salute, Giulia Grillo, e al Ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, invitandoli a intervenire sinergicamente prima che la situazione degeneri ulteriormente. “Roma – si legge nella lettera alle istituzioni competenti – è ormai presa nella morsa di rifiuti maleodoranti, montagne di sacchetti che fuoriescono da cassonetti sporchi che vengono abbandonati per terra, con una conseguente allarmante invasione di animali opportunistici quali mosche, blatte, topi, gabbiani che si alimentano di rifiuti”.  Da qui il nuovo l’invito alle istituzioni ad affrontare, in maniera responsabile e congiunta, la situazione prima che diventi veramente grave e si passi dall’emergenza igienica all’emergenza sanitaria, quindi con il rischio di diffusione di malattie. Ma oltre al rischio igienico e sanitario - ricorda Magi - c'è anche quello legato al pericolo di incendi che sprigionerebbero sostanze molto tossiche per la salute dei cittadini".

 

TESTO COMUNICATO STAMPA

Di seguito il comunicato stampa relativo al primo Consiglio congiunto tra l'Ordine dei Medici e Ordine degli Avvocati di Roma tenutosi ieri, 27 giugno, per affrontare sinergicamente problematiche comuni che ledono la professionalità delle rispettive categorie e durante il quale i Presidenti dei due Ordini, Magi e Galletti, hanno sottoscritto un protocollo di intesa che vede le due Istituzioni insieme contro le richieste infondate di risarcimento danni da "malasanità” a tutela dei cittadini e delle rispettive professioni.

TESTO COMUNICATO

PROTOCOLLO DI INTESA

sottoscrizione protocollo Magi Galletti

 

In occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è stato organizzato un evento benefico che vedrà la partecipazione attiva di personaggi di altissimo profilo del mondo istiotuzionale, della musica, del cinema e dello sport.

La società organizzatrice Star Biz ha riservato per gli iscritti all'Ordine la possibilità di accedere a pacchetti Business e Hospitality altrimenti non acquistabili su altri canali.

Di seguito la presentazione dell'evento e le informazioni per i pacchetti proposti.

Presentazione Evento OPBG

AVVISO 

L’art. 16 quater del D.Lgs. 502/92 e s.m.i. dispone che la partecipazione alle attività di formazione continua costituisce requisito indispensabile per svolgere l’attività professionale, come previsto anche dal nostro Codice Deontologico art.19 “Aggiornamento e formazione professionale permanente”.  

L’ORDINE DEVE ASSOLVERE L’OBBLIGO DI VERIFICA DEL RAGGIUNGIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI DEI PROPRI ISCRITTI A PARTIRE DA GENNAIO DEL 2020 

PERTANTO 

SOLLECITIAMO TUTTI GLI ISCRITTI MEDICI ED ODONTOIATRI AD ASSOLVERE ALL’OBBLIGO FORMATIVO INDIVIDUALE PER I TRIENNI 2014-2016 e 2017-2019 MEDIANTE L’ACQUISIZIONE DEI CREDITI ECM ENTRO IL 31.12.2019, INVITANDOVI A COLLEGARVI ALL’ AREA RISERVATA COGEAPS PER CONSULTARE CIASCUNO LA PROPRIA POSIZIONE ECM: http://application.cogeaps.it/cogeaps/login.ot 

La Commissione Nazionale ha adottato una delibera finalizzata ad incentivare i professionisti sanitari all’assolvimento del proprio aggiornamento dando la possibilità di: 

  • recuperare i crediti mancanti per il completamento dell’obbligo formativo individuale del triennio 2014/2016, spostando i crediti acquisiti nel triennio 2017/2019 entro il 31/12/2019, (i crediti spostati, ovviamente non potranno essere piu’ imputati al triennio 2017/2019);  
  • assolvere al proprio obbligo formativo secondo le seguenti attività formative:
    • Corsi Ecm Residenziali gratuiti erogati dall’OMCeO di Roma
    • FAD-Formazione A Distanza – erogati gratuitamente dalla FNOMCeO
    • Pubblicazioni scientifiche
    • Sperimentazioni cliniche
    • Eventi formativi all’estero
    • Tutoraggio
    • Autoformazione (20% dei crediti dovuti al netto di esenzioni/esoneri) 
  • Esenzione per gli iscritti agli albi in pensione che esercitano saltuariamente l’attività professionale 

VI COMUNICHIAMO PERTANTO CHE, QUALORA ENTRO IL 31/12/2019, NON ABBIATE SODDISFATTO L’OBBLIGO FORMATIVO PER ENTRAMBI I TRIENNI, L’ORDINE SARA’ COSTRETTO AD AVVIARE L’ITER PROCEDURALE IN SEDE DISCIPLINARE

Si ricercano Medici specializzati in Medicina Interna e in Geriatria per contratti a tempo indeterminato presso l'Ospedale Israelitico,

e Medici specializzati in Fisiatria, in Neurologia e in Geriatria per  sostituzioni presso la Fondazione Santa Lucia IRCCS.

Per ulteriori informazioni contattare L'OMCeO di Roma al n° 064417121 negli orari di apertura al pubblico.