In allegato la fotonotizia pubblicata su PANORAMA relativa alle sempre più frequenti aggressioni che sono costretti a subire i medici.

Scadenza 31.12.2012 per la presentazione delle domande di riduzione della tassa ordinistica 2013 – Si ricorda agli iscritti aventi diritto (in base ai requisiti previsti dal Regolamento di attuazione visionabile nella sezione Normativa del sito) che, per ottenere la riduzione della tassa ordinistica, occorre presentare formale richiesta all’Ordine entro e non oltre il 31 dicembre di ogni anno (modello della domanda, stampabile anche dal sito, alla sezione Modulistica).

Si evidenzia che le istanze presentate dopo la citata scadenza, non saranno accolte e per le richieste inviate tramite posta, verrà considerata la data apposta sul timbro postale di invio.

In allegato la brochure della manifestazione nazionale contro il dolore che, dopo l'importante successo del 2011, porta nelle principali piazze italiane medici, volontari e cittadini per diffondere la cultura del non soffrire.

 

brochure.pdf

In allegato il comunicato dell'Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma in merito alle perduranti difficoltà tecniche e procedurali connesse alla cosiddetta "ricetta elettronica". L'Ordine evidenzia che, allo stato attuale, il sistema informatico determina in numerosi casi l'impossibilità di effettuarne correttamente e tempestivamente l'invio.

Da qui la richiesta di una nuova proroga del termine che obbliga tutti i medici a servirsi esclusivamente di tale procedura e di un confronto con la Regione Lazio.

 

comunicato omceo roma su ricetta elettronica.pdf

Regolarizzazione contributiva ONAOSI per gli anni dal 2007 al 2012 per i soggetti già iscritti volontariamente alla Fondazione

regolarizzazione contributiva morosi dal 2007-2012.pdf

 

Corso di formazione “Programma Start” organizzato dlla Fondazione ONAOSI

progetto start.pdf


Accordo di collaborazione raggiunto tra l'Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma e il Coordinamento Generale Medico-Legale dell’INPS che favorirà l’informazione e la formazione dei camici bianchi della Capitale sia per quanto riguarda gli adempimenti di certificazione richiesti nell’ambito delle attività sanitarie-valutative, sia gli aspetti previdenziali di competenza dell’Istituto.

In allegato il testo del comunicato stampa.

 

comunicato.pdf

In allegato la guida informativa per i soggetti obbligati alla registrazione alla piattaforma della Regione Lazio per l'autorizzazione degli studi medici

 

lait guida informativa.pdf

Il Consiglio di Stato (confermando quanto già disposto dal TAR), ha respinto il ricorso presentato dall’Ateneo portoghese contro la revoca da parte del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, (affiancato nella costituzione in giudizio dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e dall’ Associazione Nazionale Dentisti Italiani) dell’autorizzazione ad aprire una filiazione in Italia per l’istituzione di vari corsi di Laurea tra i quali Odontoiatria.

Per maggiori dettagli è possibile visionare l'allegato.

ordinanza_pessoa.pdf 

Il diario della prova d'esame relativa al concorso per l'ammissione al corso triennale di formazione specifica in Medicina Generale 2012-2015 è stato pubblicato sul BURL n. 35 parte terza  del 07/08/2012.
Per i dettagli è possibile visionare l'allegato ed il link di collegamento alla Regione Lazio.

 

Avviso.pdf

Link: Regione Lazio

Nella seduta del 2 agosto 2012, il Senato della Repubblica ha approvato in via definitiva il Disegno di Leggedi iniziativa del Governo che fissa al 31 dicembre 2012 iltermine per l’esercizio dell’attività libero professionale intramuraria (art. 1 – comma 1) e fa slittare di un anno, al 13 agosto 2013, l'obbligo di copertura assicurativa per coloro che esercitano professioni sanitarie (art. 1 – comma 3 bis).

In particolare, Il provvedimento prevede che l’obbligo di dotarsi di un’idonea copertura assicurativa per i rischi derivanti dall'esercizio dell'attività libero-professionale e di comunicare al paziente gli estremi della relativa polizza si applichino dopo un anno dalla entrata in vigore del regolamento governativo o - in caso di data antecedente - al momento dell'entrata in vigore di una specifica disciplina per chi esercita le professioni sanitarie.

 Lala: "Dimostrazione di attenzione ed esempio di sinergia tra la categoria e l'Ente"

 

Recepita dalla Regione Lazio la richiesta di prorogare la scadenza dei termini per completare la presentazione per via informatica della documentazione relativa all'attività degli studi medici. Per consentire una pre-registrazione, slitta di trenta giorni la scadenza inizialmente prevista al 31 agosto prossimo, mentre è rinviato alla fine dell'anno il termine per l'inserimento definitivo di tutta la documentazione sulla piattaforma informatica SAASS–Lait della Regione. A tale proposito, sono stati convocati per domani pomeriggio, alle ore 15.00, i presidenti di tutti gli ordini professionali della categoria medica e delle commissioni odontoiatriche (CAO) delle cinque provincie del territorio, ai quali sarà formalmente comunicato il rinvio.

Lala “Condividiamo la richiesta di un tavolo di confronto e di un testo unico”


L'Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi di Roma – il più numeroso d’Italia con oltre 41mila iscritti – condivide integralmente la forte preoccupazione espressa dal Presidente della FNOMCeO, Amedeo Bianco, al Ministro della Salute, Renato Balduzzi, in merito al provvedimento legislativo che obbliga il medico a prescrivere i farmaci indicando soltanto il loro principio attivo. Si unisce, quindi, alla richiesta di aprire urgentemente un confronto tra tutte le componenti interessate che armonizzi la normativa sulla prescrizione farmaceutica, nell’interesse primario della salute del paziente.

La necessità di prorogare la scadenza dei termini per completare la presentazione per via informatica della documentazione relativa all'attività degli studi medici è stata al centro del confronto tenutosi ieri sera tra Regione Lazio e rappresentanti degli ordini professionali della categoria medica delle cinque provincie del territorio. In particolare, l'Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi di Roma ha chiesto di prorogare dal 31 agosto prossimo al 31 dicembre 2012 il termine. "A tale proposito abbiamo riscontrato disponibilità da parte degli organi della Regione che hanno preso atto delle nostre osservazioni", ha dichiarato a conclusione dell'incontro il presidente dei camici bianchi capitolini, Roberto Lala.