Dal 15 Gennaio 2005 partirà una nuova iniziativa promossa dalla Regione Lazio ,medici di famiglia e pediatri, indirizzata alla maggiore disponibilità del servizio di assistenza medica sul territorio per la popolazione laziale. Il nuovo servizio delle unità di cure primarie, UCP, si svolgerà con la formazione di gruppi di medici di famiglia e pediatri che terranno aperto lo studio per cinque giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19, in media uno studio su cinque presenti sul territorio Per conoscere lo studio aperto nella propria zona è stato attivato il numero verde 800.986868 Il servizio oltre alla necessità di salute primaria dei cittadini servirà da opportuno filtro per l’accesso al Pronto Soccorso per le patologie risolvibili sul territorio da parte dei medici di famiglia e dei pediatri Il nuovo servizio è previsto per un periodo di un attività di un anno che potrà essere definitivamente strutturato dopo l’esame dei dati di gradimento ed utilità del progetto per i cittadini. L’Assessore Verzaschi ha fortemente voluto, con le associazione dei Medici di Famiglia, i Pediatri ed il Tribunale del malato, questo innovativo servizio di assistenza sul territorio, che potrà essere esteso per tutti i giorni della settimana per un completo servizio per i cittadini sul territorio
Si comunica a tutti gli iscritti che in data 24 dicembre e 31 dicembre l'Ordine effettuerà il seguente orario 9:00 - 11:00
Si comunica che è stato prorogato di un mese (dal 1° gennaio al 1° febbraio) il termine previsto per l'utilizzo del ricettario unico.
Durante tale periodo potranno essere indifferentemente utilizzati sia il vecchio che il nuovo modello di ricetta.
Si comunica che in data 2 dicembre 2004 la Commissione mista prevista dal DM 28-05-2001 ha individuato la carenza di n. 2 incarichi nella lista speciale dei medici di controllo per l'Agenzia INPS di SanBonifacio (Verona).
I medici interessati al conferimento dell'incarico dovranno presentare domanda alla sede INPS di Verona - Ufficio Direzione, Via Cesare Battisti 19, 37122 Verona -entro e non oltre il 31 gennaio 2005 utilizzando l'apposito modello in distribuzione presso tutte le sedi dell'istituto.
Sono riaperti i termini per la consegna del bando di concorso per i Medici di Bordo. Le specifiche possono essere consultate presso il sito del Ministero della salute
Nel Documento è visibile il comunicato della Giunta Esecutiva ONAOSI del 12/11/2004 e del Consiglio di Amministrazione del 13/11/2004 riguardante le nuove quote contributive per il periodo 2005 - 2010.

Documento
  • Sede di svolgimento: Camera dei Deputati Sala delle Conferenze - Palazzo Marini Via del Pozzetto, 138 - Roma
  • Giorni di svolgimento: 15 dicembre 2004 Ore 10:00
Note AIFA 2004 (Revisione delle note CUF). (GU n. 259 del 4-11-2004- Suppl. Ordinario n.162)
E' possibile consultare l'intero documento sul sito www.gazzettaufficiale.it
Al fine di assicurare la par condicio tra gli aspiranti Medici Competenti il giorno 26-11-2004 alle ore 9:00 presso la Sala conferenze l'Ufficio dei Servizi di Sicurezza del Lavoro - Via dei Laterani 28 p.5, saranno fornite publicamente le indicazioni circa l'Avviso Pubblico di cui alla Delibera di Giunta Regionale n.670-04 ed il relativo disciplinare di gara.

Gli interessati potranno prenotarsi telefonicamente al numero:
  • 06-67109603
o mezzo e-mail:
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ai sensi della Deliberazione della Giunta Comunale n° 670 del 6.10.2004 il Comune di Roma procederà all'affidamento di 25 incarichi di collaborazione esterna a tempo determinato, in Convenzione con il Comune di Roma, per lo svolgimento dell'attività di Medico Competente prevista dal Decreto Legislativo 626/94 e successive modificazioni ed integrazioni. I Medici aspiranti dovranno essere in possesso dei requisiti previsti dall'art. 2 comma 1, lett. d) del D.Lgs.626/94 e dalle modifiche dell'art.l/bis della legge 8/1/2002 n°l. Gli interessati dovranno presentare le domande al Protocollo del Dipartimento I, via del Tempio di Giove, 3 - 00186 Roma, perentoriamente entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 3.12.2004. Si potrà prendere visione dell'Avviso Pubblico c/o l'Ufficio Protocollo in via Tempio di Giove, 3, all'Ordine dei Medici, alle Segreterie delle Università "La Sapienza" - "Tor Vergata" e "Roma Tre" ed agli Uffici Relazioni con il Pubblico dei Municipi.
Ulteriori informazioni circa il disciplinare di gara potranno esser assunte previo appuntamento telefonico al numero 06/67109603.
Nella determinazione pubblicata nel supplemento ordinario n. 162 alla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 4 novembre 2004, alla pagina 152, al 1° e 2° rigo, dov’è scritto: “La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi e piano terapeutico di strutture specialistiche delle aziende sanitarie, è limitata alla seguente condizione” leggasi: “La prescrizione a carico del SSN è limitata alla seguente condizione”. Ciò significa che gli antistaminici vengono prescritti dal medico di medicina generale alle condizioni previste dalla nota 89, senza nessuna necessità della diagnosi e piano terapeutico dello specialista.
Il testo risulta così modificato a seguito del Decreto legge 9 novembre 2004, n. 266 (G.U. 264 del 10/11/2004)
  • 1. Le misure minime di sicurezza di cui agli articoli da 33 a 35 e all’allegato B) che non erano previste dal decreto del Presidente della Repubblica 28 luglio 1999, n. 318, sono adottate entro il 30 giugno 2005.
  • 2. Il titolare che alla data di entrata in vigore del presente codice dispone di strumenti elettronici che, per obiettive ragioni tecniche, non consentono in tutto o in parte l’immediata applicazione delle misure minime di cui all’articolo 34 e delle corrispondenti modalità tecniche di cui all’allegato B), descrive le medesime ragioni in un documento a data certa da conservare presso la propria struttura.
  • 3. Nel caso di cui al comma 2, il titolare adotta ogni possibile misura di sicurezza in relazione agli strumenti elettronici detenuti in modo da evitare, anche sulla base di idonee misure organizzative, logistiche o procedurali, un incremento dei rischi di cui all’art. 31, adeguando i medesimi strumenti al più tardi entro il 30 settembre 2005
A seguito delle numerose telefonate pervenute da parte dei Cittadini inerenti il Progetto “Sportello di Conciliazione” presentato ieri durante la Conferenza Stampa tenutasi presso la Sala Conferenze dell’Ordine di Roma, si fa presente che, come più volte precisato nel corso della suddetta manifestazione, tale servizio sarà attivo a partire dal 1 GENNAIO 2005.
Notifica obbligatoria della sindrome/infezione da rosolia congenita

Decreto 14 ottobre 2004
Proroga o differimento di termini previsti da disposizioni legislative

Documento