Roma, 26 mag. - Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l'organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ambienti di lavoro e infine i test sierologici. Queste alcune delle voci che compongono il documento elaborato dall'Ordine di Roma, per medici e odontoiatri, al fine di affrontare in sicurezza l'erogazione delle prestazioni sanitarie negli studi e negli ambulatori in questa delicata fase. Per la riapertura degli ambulatori il gruppo tecnico dell'Ordine dei Medici chirurghi e Odontoiatri di Roma e provincia ha elaborato un documento per medici e odontoiatri contenente la 'Indicazioni Operative per la prevenzione da contagio SARS-CoV-2'.

Il vademecum, come si legge nella nota dell'Omceo Roma, e' disponibile sul sito web dell'Ordine, vuole essere uno strumento di ausilio e di supporto a tutti gli iscritti per affrontare in sicurezza questa delicata fase, ai fini dell'erogazione delle prestazioni sanitarie negli studi e negli ambulatori nel periodo di emergenza Covid-19. Il documento, pensato e realizzato per essere consultato facilmente, e' supportato da una grafica agile e diviso per aree tematiche: - misure di prevenzione e protezione per gli operatori; - misure organizzative dei luoghi di lavoro; - misure specifiche di prevenzione e limitazione del contagio per i pazienti; - organizzazione degli spazi di lavoro; - guida al corretto utilizzo dei Dpi, con specificate le differenze tra le varie mascherine, - il triage telefonico; - la sanificazione e la disinfezione degli ambianti di lavoro; - i test sierologici.

"Il testo- spiega il presidente dell'Ordine provinciale di Roma dei medici chirurghi e Odontoiatri, Antonio Magi- e' stato predisposto nell'attesa che vengano emanati gli appositi provvedimenti da parte del Governo e dei Ministeri competenti ma anche per venire incontro alle molteplici richieste degli iscritti. Il documento, ultimato in tempi brevissimi, vuole essere un supporto utile con indicazioni e best practice di taglio eminentemente pratico per la concreta gestione degli studi, degli ambulatori e dei poliambulatori in questo periodo di emergenza sanitaria".

"Siamo certi- aggiunge il presidente Commissione Albo Odontoiatri (Cao), Brunello Pollifrone- che potra' essere un valido ausilio agli iscritti per affrontare in sicurezza questa delicata fase di convivenza con il virus. Il documento sara' pubblicato sul sito web dell'Ordine. Chiaramente rappresenta soltanto la versione 1.0, che potra' essere costantemente e continuamente aggiornata con il contributo di tutti i nostri iscritti in ragione dell'evolversi della situazione epidemiologica e dei conseguenti provvedimenti governativi e regionali che verranno".

"Vogliamo ringraziare i consiglieri- concludono Magi e Pollifrone- che hanno voluto partecipare al gruppo di lavoro ed i consulenti tecnici coinvolti per l'ottimo lavoro svolto e soprattutto rispettando i tempi stretti richiesti dal Consiglio. Ovviamente il gruppo tecnico, puo' essere integrato dagli iscritti che vorranno farne parte in qualunque momento".

(leggi il comunicato ufficiale)

(Comunicati)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2020/maggio/26/?news=C02