Roma, 6 apr. - Il Covid-19 non ha cancellato le altre malattie, e questo vale anche per le gravi insufficienze d'organo: proprio per rimettere al centro dell'attenzione le quasi 8.500 persone in attesa di trapianto e in vista della 24ma Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti, che si celebra domenica prossima 11 aprile, parte da oggi la nuova campagna "Donare e' una scelta naturale", promossa dal Ministero della Salute e dal Centro nazionale trapianti in collaborazione con le associazioni di settore. E' quanto si legge nella nota del Centro Nazionale Trapianti.

In un momento in cui la pandemia sta rendendo molto piu' complicato il lavoro delle terapie intensive, riducendo di conseguenza i prelievi di organi e anche i trapianti, diventa ancora piu' fondamentale il consenso dei cittadini alla donazione.

Ad oggi sono quasi 9 milioni e mezzo le dichiarazioni di volonta' registrate nel Sistema informativo trapianti, di cui 7 milioni di "si'" e 2 milioni e mezzo di "no": le opposizioni restano ancora molto alte, e nei primi 3 mesi dell'anno, a fronte di 628mila nuove dichiarazioni raccolte dalle anagrafi comunali al momento del rinnovo della carta d'identita', i "no" sono stati ben 200mila, il 33,2%. È l'informazione la chiave per ridurre i dinieghi, che spesso sono causati da scarsa conoscenza del tema, pregiudizi e vere e proprie fake news. Per questo motivo la nuova campagna nazionale punta a raggiungere i cittadini con un messaggio semplice: la donazione e' una scelta naturale, che non costa nulla dato che avviene dopo la morte, e che puo' salvare la vita fino a sette persone bisognose di un trapianto e restituire a molte altre una migliore qualita' di vita con la donazione dei tessuti.

Molti gli strumenti messi in campo, a partire dal nuovo sito web www.sceglididonare.it. Fino all'11 aprile la campagna sara' promossa sulle reti Rai grazie al sostegno di Rai per il Sociale, mentre per oltre due settimane sara' on air uno spot radiofonico al quale ha prestato la voce Emilio Solfrizzi, popolare attore protagonista di film e fiction di successo. Solfrizzi ha dato il via anche alla campagna sui social network, che vedra' il coinvolgimento degli operatori sanitari, dei pazienti, dei volontari delle associazioni e anche di alcuni volti noti del mondo dello spettacolo. Inoltre, lo spot video della campagna sara' in onda per un mese intero sui maxiled e nei circuiti tv delle 14 principali stazioni ferroviarie italiane di Grandi Stazioni - Gruppo Ferrovie dello Stato, da Roma Termini a Milano Centrale passando per Torino, Bologna, Napoli e Palermo, e sara' andra' trasmesso anche su Mediaset Play. Infine, domenica 11 aprile sara' online un altro video realizzato da Fanpage insieme al Centro nazionale trapianti.

(Red)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2021/aprile/06/?news=N02