Roma, 11 ott. - Pnrr e sanità, riforma del territorio, equipe territoriale, ma anche la questione femminile, il tema della carenza di specialisti e della specialistica ambulatoriale convenzionata interna. Di questo e di altro si parlerà durante il 53° Congresso nazionale del Sumai Assoprof, a Roma presso lo Sheraton Parco de' Medici Hotel fino al 15 ottobre.

Partecipano oltre 300 iscritti, previsti tavole rotonde, Ecm e talk con decisori politici, rappresentati delle Regioni, delle professioni, dei cittadini e stakeholder.

Oggi il via con il programma scientifico, e la prima delle tre giornate focalizzate sull'approccio all'emergenza urgenza, un iniziale momento formativo che oltre al protocollo di intervento con la rianimazione cardio polmonare e l'utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno tratterà anche la gestione delle vie aeree con i devices più comuni; con una fase teorica e una dimostrativa.

Mercoledì 13 ottobre alle 9.30 invece è in programma una tavola rotonda, moderata dal direttore dell'agenzia di stampa Dire Nico Perrone, a cui parteciperanno, fra gli altri, Pierpaolo Sileri, sottosegretario di Stato alla Salute, Antonio Magi, segretario generale Sumai Assoprof, e i rappresentanti dei maggiori sindacati di categoria. Oggetto del confronto il Piano nazionale di ripresa e resilienza che è lo strumento con cui l'Italia, fra le altre cose, deve intervenire per riformare la medicina del territorio con una serie di progetti di investimento e di risorse. L'auspicio è che dai lavori della mattinata possano emergere gli strumenti necessari per agire con efficacia, attraverso un confronto tra le componenti del Servizio sanitario nazionale, nell'individuare quei modelli organizzativi e di governance che sappiano coniugare gli obiettivi del Piano con le reali esigenze dei professionisti e dei cittadini.

Nel pomeriggio è prevista la cerimonia inaugurale alla presenza del ministro della Salute, Roberto Speranza. Si comincia alle 15.30, con la relazione del segretario Magi, gli interventi delle autorità e degli ospiti.

Venerdì la chiusura dei lavori con il Consiglio nazionale, l'assemblea congressuale e la presentazioni delle mozioni conclusive.

(Red)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2021/ottobre/11/?news=N04