Roma, 11 ott. - "Presentato il Piano di Zona 2021-2023 alla presenza del procuratore della Repubblica di Velletri Giancarlo Amato, dei Sindaci e degli Assessori dei sette Comuni del Distretto sociosanitario RM 6.1, della ASL ROMA 6 e di una folta rappresentanza di dirigenti del terzo settore e di numerosi esponenti del mondo sindacale, associativo e scolastico. I Sindaci e gli Assessori dei Comuni del Distretto hanno espresso un vivo compiacimento per il lavoro svolto dall'Ufficio di piano e hanno sottolineato la significativa collaborazione attivata in questi anni. Il Direttore Sanitario della ASL Roma 6 Dott.

Roberto Corsi ha sottolineato come la necessità di combattere il Covid abbia messo fianco a fianco la ASL e i Comuni in un proficuo lavoro di squadra e come dalla crisi emergenziale si possa ripartire costruendo nel territorio una sanità più vicina ai cittadini.

Ha ricordato quanto questo sia di fatto previsto dal PNRR con l'istituzione di Case della Comunità, di Ospedali di Comunità e di Centrali Operative Territoriali, tutte rimodulazioni organizzative che vogliono sviluppare vicinanza alle persone, collaborazione tra operatori sanitari, sociali e del terzo settore. Significativa anche la presenza dei medici di medicina Generale È intervenuta per la Asl Roma 6 anche la Dott.ssa Paola Capoleva, Direttore f.f. UOC Integrazione Socio sanitaria, che ha ripercorso alcune tappe significative della collaborazione con il Distretto sociosanitario, evidenziando come il Punto Unico di Accesso, il Budget di salute e i Progetti personalizzati siano da individuare come strumenti qualificanti del percorso di integrazione sociosanitaria. I contributi dei cittadini intervenuti sono stati testimonianza di un territorio ricco di presenze significative sempre pronte a confrontarsi con le istituzioni pubbliche". Così in una nota l'Asl Roma 6.

(Red)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2021/ottobre/11/?news=N08