Roma, 22 giu. - "Si è concluso con un bilancio davvero positivo il 'Seminario tecnico medico- legale di traumatologia della strada' edizione 2022 che ormai fa storicamente parte dei corsi di aggiornamento dell'Omceo Roma e che ha registrato una grande soddisfazione da parte dei numerosi partecipanti. Molte le relazioni importanti dei docenti intervenuti, in particolare quelle che hanno riguardato gli aspetti computazionali della biomeccanica degli impatti da incidente stradale. Un aspetto tecnico, questo, che consente agli esperti di medicina legale come ai CTU, in caso di incidentalità stradale, di stilare relazioni corrette per il tribunale che presentano anche importanti aspetti risarcitori.
Un'altra realtà importante riguarda gli aspetti computazionali dei calcoli dell'impatto che consentono la ricostruzione tridimensionale della dinamica degli incidenti. Uno strumento fondamentale per chi si occupa di traumatologia della strada. Nella seconda parte, il seminario ha affrontato gli aspetti giuridici legati al nesso di causalità nel determinare la responsabilità in caso di incidenti tra veicoli o investimenti pedonali. Sono stati inoltre trattati magistralmente importanti aspetti medico-legali correlati allo studio attento degli scenari di incidentalità finalizzati ad individuare ogni aspetto utile a chiarire sia le dinamiche che i quadri clinico, spesso purtroppo drammatici, dei tanti traumi stradali". Lo ha detto Cristina Patrizi, Segretario dell'Omceo Roma e coordinatore del 'Seminario tecnico medico- legale di traumatologia della strada'.

"Una giornata importante di approfondimento- prosegue il segretario dell'Omceo Roma- dettato anche dal cambio della normativa che ha introdotto il reato di Omicidio stradale. Un reato che impone che il medico rilasci un referto da inviare all'autorità giudiziaria se la prognosi supera i 40 giorni. Il dibattito emerso dalla giornata formativa è stato interessante e perciò siamo molto soddisfatti".

"A breve lanceremo un'altra attività formativa che riguarda la sicurezza dei bambini in auto. Un corso di aggiornamento che realizziamo abitualmente con la Commissione di traumatologia della strada, in collaborazione con la Socitras diretta dal professor Andrea Costanzo, massimo esperto del settore. E' importante formarsi e conoscere per mettere in atto tutte le misure necessarie per prevenire i danni da incidenti stradali in età infantile. E' bene anche che i medici di medicina generale (Mmg) e i pediatri abbiano le conoscenze giuste per poter fornire informazioni corrette. Un aggiornamento che piace molto ai colleghi e che fa parte della tradizione dell'Omceo".

(Mco/ Dire)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2022/giugno/22/?news=C01