Roma, 3 ago. - Scritte no vax sulle vetrate e manifesti funebri con nomi e foto di persone morte in giovane età: ad essere vandalizzata è stata, la scorsa notte, la sede dell'Ordine dei Medici di Savona. A comunicarlo, in una nota, il Presidente Luca Corti insieme al Consiglio Direttivo.

Solidarietà è stata subito espressa dal Presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, e da tutti i Presidenti degli Ordini territoriali. "Siamo vicini al Presidente Luca Corti e a tutti i colleghi del Consiglio dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Savona- commenta Anelli- oggetto di questa forma subdola di violenza.

Siamo anche vicini alle famiglie delle persone che compaiono nei manifesti funebri, che vedono rinnovato e strumentalizzato il loro dolore.

Confidiamo, come sempre, nell'operato delle Forze dell'Ordine perché identifichino i responsabili. Chiediamo anche che siano aperte indagini a livello nazionale per porre fine a questi atti ignobili che colpiscono Enti pubblici sussidiari dello Stato quali sono gli Ordini dei medici".

(Red)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2022/agosto/03/?news=N01