Roma, 21 set. - 'Il titolo di quest'anno, 'Dagli albori della vita, un cammino insieme' è la sintesi massima della nostra mission. Il pediatra deve interessarsi del bambino prima che nasca, dal momento in cui avviene la fecondazione, durante la gravidanza e nei primi anni di vita, i famosi primi mille giorni'. Lo spiega alla Dire il presidente della Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps), Giuseppe Di Mauro, a pochi giorni dal via del XXXIV Congresso nazionale Sipps, di scena presso lo Star Hotel Majestic di Torino dal 22 al 25 settembre.

Anche quest'anno sono davvero numerosi gli argomenti al centro della quattro giorni di lavoro.

A cominciare dai documenti scientifici e dalle Consensus interoscietarie.

'Il primo giorno sono previsti tre 'Percorsi' importantissimi- afferma Di Mauro- quello sul 'Vaccinare in sicurezza nell'ambulatorio del pediatra', durante il quale sarà presentata l'omonima Guida pratica, quello su 'La genitorialità responsiva e il pediatra', argomento a cuore non solo della Sipps ma anche delle famiglie e delle giovani coppie che, purtroppo, fanno sempre meno figli, e, infine, quello sulle 'Strategie preventive delle Infezioni Respiratorie Ricorrenti' (IRR)'.

Dopo l'inaugurazione, due interessantissime letture magistrali: una su 'Auto e Torino' e una dal titolo 'Dagli albori della vita...un cammino insieme', l'affascinante percorso dello sviluppo fisico, psicologico e neurocognitivo.

Arriviamo poi ai giorni nostri con il supporto alla pratica clinica dei pediatri ed i suggerimenti rivolti alle famiglie.

'Una sessione- prosegue il presidente Sipps- è dedicata alla 'Guida pratica intersocietaria sulla diagnostica nello studio del pediatra di famiglia', per una diagnosi e una terapia sempre più mirate anche nell'ambito della pratica ambulatoriale. È una Guida sui test effettuati in prossimità del sito di cura e di assistenza del paziente, durante le visite ambulatoriali, ma anche a domicilio (Point of Care Test, POCT). L'implementazione di questa offerta assistenziale negli ambulatori dei PdF e dei MMG può ridurre gli accessi in ospedale, quelli in Pronto Soccorso e può evitare lunghe attese'.

Altra problematica presente in Italia, ma anche in tutta Europa, è quella relativa al preoccupante uso inappropriato degli antibiotici. 'Affronteremo il tema attraverso una 'Consensus intersocietaria sull'impiego giudizioso della terapia antibiotica nelle infezioni delle vie aeree in età evolutiva', un documento che, partendo da una rigorosa revisione sistematica della letteratura, offre ai pediatri italiani un supporto per la prescrizione appropriata di questi farmaci anche quando non ci sono evidenze scientifiche di riferimento, grazie al prezioso lavoro di un panel multidisciplinare composto dai maggiori esperti in pediatria, infettivologia, farmacologia,microbiologia, allergologia, otorinolaringoiatria'.

Non poteva mancare,inoltre, una parte dedicata al coronavirus, in particolare ai vaccini e alle problematiche del Long Covid.

'Non siamo ancora usciti dalla pandemia- ammonisce il presidente Sipps- il Covid ci accompagnerà ancora e dovremo imparare a conviverci. È dunque opportuno che si parli ancora delle sue eventuali complicanze e dell'impatto da un punto di vista del pediatra territoriale, ospedaliero e universitario'.

Durante i lavori torinesi riflettori accesi, poi, su una nuova Guida, quella di 'Ginecologia pediatrica in ambulatorio - Guida pratica'.

Ancora, nel capoluogo piemontese non possono mancare le letture sulla nutrizione. 'Quest'anno abbiamo la fortuna di avere il professor Francesco Branca, che si soffermerà sulle raccomandazioni dell'OMS. Raccomandazioni che saranno confrontate con quelle del nostro documento intersocietario. La nutrizione è uno dei più importanti strumenti di prevenzione primaria, di cui il pediatra deve avere sicure e aggiornate conoscenze, alla pari di un vaccino o più: infatti, mentre un vaccino previene una malattia, corretti stili nutrizionali possono prevenire una serie di patologie, a distanza di tanti anni. È dunque importantissimo fare prevenzione primaria attraverso una corretta alimentazione sin dai primi mesi di vita o, addirittura, dalla gravidanza'.

Si discuterà poi della 'Consensus intersocietaria il bambino e l'adolescente che praticano sport' e, una novità, della 'Guida pratica sulla prevenzione degli incidenti', quelli domestici e quelli che si verificano in strada. 'Sono ancora di una mortalità altissima- rende noto Di Mauro- tra le principali cause di morte in età pediatrica e adolescenziale. Bisogna rendere sicura la propria casa. Dal trauma cranico alle fratture, questa Guida sarà davvero di aiuto ai pediatri e ai genitori'.

Ci sono poi numerose esperienze sul vaccino, siamo infatti in periodo di campagna antinfluenzale. 'L'influenza non è una malattia banale, può diventare pericolosa sia in età pediatrica che in età adulta, nei fragili, negli anziani. Già da qualche anno disponiamo di un vaccino antinfluenzale in forma di spray nasale. Da 6 mesi a 6 anni andrebbe vaccinata la stragrande maggioranza dei bambini, non solo quelli a rischio'.

Durante il XXXIV Congresso Nazionale Sipps sarà inoltre presentata una nuova 'Guida di Otorinolaringoiatria', saranno trattate le principali problematiche nella gestione della febbre, con un aggiornamento su nuovi approcci. 'Proporremo ancora la Guida sulla disabilità- afferma con orgoglio il pediatra- che si pone l'obiettivo di stare accanto alle famiglie in cui è presente una persona con disabilità, supportandole per i vari problemi che possono incontrare nella quotidianità, sanitari ma anche scolastici, burocratici,legali, fiscali, assicurativi'.

Tra gli altri temi, ecco il 'Progetto Tandem', un rivoluzionario progetto con cui il pediatra e i genitori individuano, affrontano e spesso possono risolvere una serie di problemi della sfera neuropsichiatrica, evitando l'invio allo specialista; ancora, si parlerà di nuovi farmaci contro le Infezioni Respiratorie Ricorrenti, in allergologia, oltre all'importanza della luteina nel primo anno di vita.

I quattro giorni di lavoro terminano con la sessione dedicata alla Oncologia pediatrica.

Il congresso nazionale, insieme all'altro evento Sipps 'Napule è', è la vetrina del lavoro svolto dalla Società, ma già sono stati approvati e si stanno approntando nuovi progetti per l'anno prossimo, tutti intersocietari: l'aggiornamento della Guida pratica intersocietaria 'Le Immunodeficienze nell'ambulatorio del pediatra', la Guida pratica di Oncoematologia pediatrica, la Guida pratica per la Prevenzione, diagnosi e terapia di primo livello per i Disturbi del Comportamento Alimentare, la Consensus Intersocietaria sugli effetti extrascheletrici della vitamina D, l'organizzazione di un gruppo di lavoro su Igiene e Disturbi del sonno, nonchè, insieme alla Fimp, la traduzione autorizzata del POCKET BOOK of Primary health care for children and adolescents dell'OMS.

'Il pediatra dà sempre quel valore aggiunto alle famiglie- dichiara inoltre Di Mauro- che vogliono rivolgersi a lui anche in età adolescenziale e vogliono che sia il loro medico di riferimento. È un fatto che ci onora, che ci dà orgoglio e che dà riscontro dell'impatto, e dell'importanza, nel nostro Paese, della presenza, della funzione, della professionalità del pediatra'.

'È un messaggio che dobbiamo comunicare sempre di più anche alle istituzioni: tutti i giorni, a tutti i livelli, dal territorio all'ospedale fino alle università, rivestiamo un ruolo delicato ed eccezionale al tempo stesso e ci mettiamo sempre a disposizione dei nostri bambini e delle loro famiglie'.

'Il pediatra non è lo specialista di un organo, di un apparato- conclude- è lo specialista del bambino nella sua globalità. Rispetto agli altri Paesi europei, ogni bambino che nasce in Italia ha la fortuna di essere seguito da un pediatra. Dobbiamo essere fieri e orgogliosi della Pediatria italiana'.

(Red)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2022/settembre/21/?news=N05