Roma, 21 set. - "La storia del furto del prato sintetico del Centro di Via Dina Galli è finita nel migliore dei modi. Ora infatti è stato posizionato un nuovo tappeto verde nell'area giochi che si trova nella struttura della Asl Roma 1, che si occupa di prevenzione e diagnosi di patologie psichiatriche, neurologiche, neuropsicologiche e psicologiche per i minori, a seguito dell'atto vandalico con cui era stato portato via lo scorso martedì. Il gesto, che purtroppo non è un fatto isolato, è stato raccontato attraverso le pagine social dell'azienda sanitaria, con lo scopo di contribuire a sensibilizzare sul tema della cura degli spazi pubblici.
La notizia ha così fatto il giro della rete e raggiunto un'azienda, la Ge.ve.san srl e il suo responsabile Antonio Placucci, che si è subito attivato per restituire ai ragazzi l'area giochi. Alla loro generosità va il ringraziamento di tutta la Asl Roma 1, che può finalmente riconsegnare agli utenti il loro parco, un prezioso angolo di benessere a misura di bambino realizzato grazie al progetto "Another World", dal team di Eco Dell'arte e Elena Paloscia, che per primi hanno raccontato con rammarico la vicenda che ha avuto questo lieto epilogo". Lo comunica, in una nota, l'Asl Roma 1.

(Red)

Content Original Link:

http://direnl.dire.it/odm/anno/2022/settembre/21/?news=N08