Quesito sottoposto a “Linea Amica” del 18/05/2010 Su dominio @postacertificata.gov.it

quesito linea amica su @postacertificata gov it_18-5-10.pdf
A seguito di quanto comunicato dal Tribunale Ordinario di Roma con nota del 4/5/2010, si comunica che il termine ultimo per l’aggiornamento dell’Albo CTUConsulenti Tecnici per il Settore Civile è stato rinviato al 30/6/2010. Come indicato dallo stesso Tribunale, nei caso di mancata risposta entro tale termine, l’iscritto all’elenco dei CTU, pur restando formalmente nell’Albo, non verrà inserito nel programma informatico in corso di realizzazione di cui sarà dotato ogni magistrato.
YES WE RUN è una Associazione Sportiva Dilettantistica costituita da professionisti che operano nel campo della consulenza aziendale e tributaria il cui scopo è quello di diffondere la cultura sportiva tra le varie categorie professionali attraverso la realizzazione di gare, tornei ed eventi. CONTATTI - Dott.ssa Valentina Calò Presidente A.S.D. Yes We Run Tel 0652274884 Cell. 3494980689 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Rag. Andrea Anticoli Vice Presidente A.S.D.YES WE RUN Cell. 3483359349 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Si riportano di seguito le lettere inviate dall'Ordine al Garante della Concorrenza e del Mercato ed alla Procura, in merito all'iniziativa del Registro italiano dei medici che si ritiene non corretta e probabilmente anche censurabile sotto il profilo penale.

lettera garante.pdf

lettera procura.pdf
In riferimento al "Registro italiano dei medici" si rende noto che oltre alle iniziative dell'Ordine, anche la FNOMCeO ha comunicato di effettuare interventi diretti a chiarire ogni aspetto dell'iniziativa e della possibilità di farla interrompere nel caso non risulti lecita.
Si rende noto che la prefettura ha confermato di aver predisposto una procedura informatica per accelelare l'iter di verifica delle certificazioni di cui sopra. Dopo una riunione prevista per il 18/05/2010 saranno fornite ulteriori indicazioni per l'accesso a detta procedura.
I contribuenti che ritengono di aver ricevuto una cartella di pagamento per tributi già pagati o interessati da un provvedimento di sgravio o sospensione potranno compilare l’apposito modello di autodichiarazione ed Equitalia interromperà le procedure di riscossione. E quanto prevede la direttiva n. 10/2010 del 6 maggio. Tn base alla direttiva emanata oggi, qualora il contribuente sia in grado di produrre un provvedimento di sgravio o di sospensione emesso dall ‘ente creditore in conseguenza della presentazione di un ‘istanza di autotutela, una sospensione giudiziale oppure una sentenza della magistratura, o anche un pagamento effettuato in data antecedente alla formazione del ruolo in favore dell’ente creditore, la riscossione sarà immediatamente sospesa.

equitalia.pdf
Alcuni medici hanno segnalato di aver ricevuto una lettera da un non meglio identificato “Registro Italiano dei Medici”, con richiesta di una somma per la modifica dei dati personali che dovrebbero essere già indicati (non forniti dall’Ordine). Nel mentre si sta provvedendo ad acquisire maggiori elementi circa la piena regolarità dell’iniziativa, anche con le conseguenti segnalazioni alle competenti Autorità, si invita a valutare con la massima attenzione l’opportunità, o meno, di effettuare il versamento delle somme richieste, non avendo la certezza della loro destinazione ed utilizzo. Si forniranno ulteriori notizie non appena effettuati i necessari accertamenti.


CASO CUCCHI, “EVENTO-SENTINELLA” DI UN SISTEMA DA RIFORMARE: RECEPITO LO SPIRITO DELLE PROPOSTE DELLA COMMISSIONE MARINO

Un “pool” di esperti esterni all’Ordine capitolino seguirà gli sviluppi giudiziari della vicenda


Si è riunito ieri sera il Consiglio Direttivo straordinario dell'Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma che ha esaminato gli ultimi sviluppi della vicenda che ha portato al decesso di Stefano Cucchi. I membri del Consiglio hanno unanimemente condiviso la relazione del Presidente dell’Ordine, Mario Falconi; in particolare sono state stigmatizzate le notizie, riferite dai mezzi d’informazione, circa la possibilità di salvare il giovane detenuto tramite la somministrazione di un semplice “bicchiere di acqua e zucchero”, con la conseguenza di configurare il reato di abbandono di incapace a carico dei medici e degli infermieri che l’avevano in cura. Il vertice dell’Ordine ha inoltre fatto proprie le nove proposte conclusive della Commissione parlamentare sul Servizio Sanitario Nazionale presieduta dal Senatore Ignazio Marino, da cui si evince chiaramente che il caso Cucchi - al di là delle responsabilità dei singoli da accertare - va considerato un “evento-sentinella” di un sistema giudiziario-carcerario-sanitario “malato” che è urgente e indispensabile riformare.

Il Consiglio dell’Ordine ha altresì ribadito con forza che non potranno essere tollerate aree di impunità e che esclusivamente nelle aule giudiziarie potrà e dovrà essere fatta totale chiarezza sulla vicenda, nel primario interesse di tutta la collettività e, soprattutto, della famiglia Cucchi così duramente provata. Soltanto per questa via - è stata l’indicazione emersa dal vertice dell’Ordine dei medici capitolini - potranno essere anche fugati eventuali dubbi e sospetti sulla volontà di perseguire valutazioni imparziali fra tutte le persone implicate, a vario titolo, in questa tragica vicenda.

L’Ordine in spirito di servizio, quale Organo ausiliario dello Stato a tutela dei cittadini, ha deciso di far affiancare il Consiglio da una Commissione di esperti di varie branche della medicina, indicati da Ordini di altre città italiane, presieduta da una personalità non appartenente alla categoria medica, individuata con probabilità in un costituzionalista. Tale Commissione avrà il compito di analizzare criticamente tutti i documenti processuali ufficialmente prodotti e di collaborare a concretizzare iniziative tese al miglioramento della qualità dell'assistenza dei carcerati, siano essi malati e/o fragili, in assoluta sintonia con le proposte riformatrici espresse dalla Commissione parlamentare.

Infine, tutti gli operatori sanitari, ed in particolare medici ed infermieri, devono essere messi in condizione di operare nelle migliori condizioni possibili, data la delicatezza del compito loro affidato, nello spirito di quanto previsto al punto d) delle proposte della Commissione parlamentare in cui si dichiara che: “…. nella scelta del percorso sanitario da seguire, la destinazione del detenuto ad una determinata Struttura non può essere decisa facendo prevalere sulle necessità cliniche le esigenze dell’Amministrazione penitenziaria legate ad un eventuale carenza d’organico”.

Roma, 5 maggio 2010

CASO CUCCHI, CONSIGLIO STRAORDINARIO DELL’ORDINE DEI MEDICI DI ROMA

FALCONI:
“SE ACCERTEREMO RESPONSABILITÁ SAREMO INFLESSIBILI MA LO SCARICABARILE SUI CAMICI BIANCHI È INACCETTABILE”

Convocato per domani sera un Consiglio straordinario dell’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma che esaminerà gli sviluppi della vicenda che ha causato il decesso di Stefano Cucchi....

VEDI COMUNICATO STAMPA ALLEGATO

comunicato decesso cucchi.pdf
La manifestazione sportiva “Golf Forense Più 2010”, organizzata dall’Avv. Nicola Colavita, dedicata agli operatori delle principali categorie che svolgono la propria attività professionale nel mondo del diritto, anche quest’anno, come già nel 2009, ospiterà i professionisti della Medicina e sarà perciò patrocinata anche da questo Ordine.
La manifestazione si svolgerà nel corso di 5 gare presso i seguenti circoli di golf:

  • sabato 1/5/2010 Parco di Roma Golf Club
  • sabato 15/5/2010 Golf Roma Acqua Santa
  • sabato 18/9/2010 Golf Club Arco di Costantino
  • sabato 23 e domenica 24/10/2010 Olgiata Golf Club

Come in passato anche quest’anno il Golf Forense offrirà un piccolissimo contributo per sostenere l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito "GolfForenze" utilizzando l'apposito link.

GolForense

Indagine sulla valutazione delle conoscenze, attitudini, comportamenti e bisogni formativi dei Medici sui test genetici predittivi

Il Presidente dell’Ordine Dott. Mario Falconi, in collaborazione con la Sezione di Medicina Clinica e Sanità Pubblica del Dipartimento di Medicina Sperimentale della Sapienza Università di Roma (Prof. Antonio Boccia) e l’Istituto di Igiene dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma (Prof. Gualtiero Ricciardi), ha avviato una indagine sulla valutazione delle conoscenze, attitudini del comportamento e dei bisogni formativi dei Medici nei confronti dei “test genetici predittivi”.

Per tale sondaggio sono stati selezionati alcuni Medici-Chirurghi (filtrati in modo casuale e in forma anonima) che saranno contattati via e-mail e a cui sarà richiesto di compilare un apposito questionario sul portale Web collocato presso l’Università della Sapienza.

L’indagine prevede più invii e-mail, con le seguenti scadenze e disponibilità di accesso al questionario web:

ACCESSO AL QUESTIONARIO

  1. invio - dal 13/04/2010 al 23/04/2010
  2. invio - dal 27/04/2010 al 09/05/2010
  3. invio - dal 25/05/2010 al 06/06/2010

Tra il secondo ed il terzo invio, potrà esserci un eventuale sollecito telefonico al campione selezionato.
Informazioni e chiarimenti potranno essere richieste al Responsabile del progetto Prof. Villari del Dipartimento di Medicina Sperimentale - Università Sapienza di Roma:

tel: 339/6100695
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



L’ENPAM ha indetto le elezioni dei Comitati Consultivi dei Fondi Speciali di Previdenza per il quinquennio 2010-2015 (Fondo di Previdenza della Libera Professione – quota B del Fondo Generale, Fondo dei Medici di Medicina Generale, Fondo Specialisti Ambulatoriali, Fondo Specialisti Esterni).

Le elezioni avranno luogo su tutto il territorio Nazionale il giorno 30 maggio 2010 dalle ore 8.00 alle ore 21.30 presso la sede di ciascun Ordine provinciale.

Saranno ritenute valide le candidature che saranno formalmente presentate da iscritti ai relativi Fondi, entro le ore 13.00 del giorno 30 aprile 2010.

Tramite l’Ordine di appartenenza sono state inviate le lettere di convocazione a tutti gli iscritti (attivi e pensionati) ai Fondi speciali di previdenza.

Coloro che, per motivi di diversa natura, non avessero ricevuto tale lettera sono invitati a rivolgersi direttamente all’Ordine di Roma – Ufficio Segreteria – (ore 9.00-13.00) al fine di ottenere le necessarie informazioni e chiarimenti (tel n. 064417121 – 8 linee r.a.)



GAZZETTA UFFICIALE N. 25 4 SERIE SPECIALE DEL 30 MARZO 2010

Ai sensi del decreto legislativo n. 368 del 17 agosto 1999, come modificato dal decreto legislativo n. 277 dell’8 luglio 2003, e secondo quanto indicato nel decreto ministeriale 7 marzo 2006 (pubblicato su Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 60 del 13 marzo 2006), le Regioni hanno bandito i concorsi per l’ammissione ai corsi di formazione specifica in Medicina Generale.

I bandi sono reperibili sui Bollettini Ufficiali delle Regioni, come specificato nell’Allegato A.

Le modalita’ di partecipazione al concorso sono stabilite, oltre che nella normativa sopra citata, nei singoli bandi regionali.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione e’ di trenta giorni a decorrere dal giorno successivo alla data pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Le domande dovranno essere inviate presso le competenti amministrazioni regionali, secondo i recapiti indicati nei bandi di concorso.

Il concorso avr& luogo in data 16 settembre 2010 alle ore 10,00. Del luogo e dell’ora di convocazione dei candidati sara’ data comunicazione a mezzo avviso da pubblicarsi nei Bollettini Ufficiali della Regione, da affiggersi anche presso gli Ordini provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

IL BANDO RELATIVO ALLA REGIONE LAZIO E' STATO PUBBLICATO SUL BUR N. 11 PARTE TERZA DEL 20 MARZO 2010 (vedi link)