ALLEGIAMO LA NOTA ESPLICATIVA INERENTE IL RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE DI MALATTIA ELABORATA DAL DOTT. PIER LUIGI BARTOLETTI, CONSIGLIERE DELL'ORDINE DI ROMA, E DAL SUO STAFF

memorandum circolare 2.doc
IN ALLEGATO LA COMUNICAZIONE DELLA FNOMCEO INERENTE GLI ART. 22 E 25 DELLA LEGGE 4 NOVEMBRE 2010 N. 183

comunicazione n 75_art 22 e 25 l 4 novembre 2010 n 183_prot 10568_15-11-2010.pdf
L’Ordine dei medici di Roma condivide l’impianto complessivo, pur con riserve
LAZIO, PIANO DI RIENTRO SANITARIO TRA LUCI E OMBRE OCCORRONO AGGIUSTAMENTI MA VA APPROVATO

Falconi: “Chi è senza peccato scagli la prima pietra: più obiettività e responsabilità per gli errori commessi in passato. Ora spieghiamo ai cittadini l’utilità di tagli e riconversioni”

comunicato su piano di rientro.pdf


IN ALLEGATO IL COMUNICATO STAMPA DEL PRESIDENTE, DOTT. MARIO FALCONI, IN MERITO ALLE CERTIFICAZIONI ON LINE

sindacati-certificati.pdf
Si trasmette in allegato il Comunicato Stampa diffuso oggi in merito ai CERTIFICATI ON LINE.

microsoft word - sindacati-certificati.pdf
Scadenza 31.12.2010 per la presentazione delle domande di riduzione della tassa ordinistica 2011 — Si ricorda che per ottenere la riduzione della tassa ordinistica l’iscritto che ne ha diritto, in base ai requisiti previsti da Regolamento di attuazione (visionabile nella sezione Normativa), deve entro e non oltre il 31.12 di ogni anno presentare formale richiesta all’Ordine (modello della domanda stampabile anche dal sito nella sezione Modulistica).
Tenuto conto delle situazioni di continua morosità di alcuni iscritti, quest’Ordine ha dovuto affidare alla società CITY RECUPERO CREDITI S.r.l (società di recupero crediti iscritta al registro UNIREC — Unione Nazionale imprese Recupero Crediti ed Informazioni) l’attività di recupero crediti derivanti dal mancato pagamento della tassa annuale d’iscrizione. La procedura che comprenderà anche l’esazione domiciliare,è stata attivata, in particolar modo, nel rispetto di tutti gli iscritti che, invece, eseguono tempestivamente ogni anno il versamento della tassa in questione.
Si rammenta che il mancato pagamento della suddetta tassa comporta la cancellazione dall’Albo professionale ai sensi dell’art. 11, lett. f) del D. Lgs. C.P.S. l3.09,1946. n. 233 e di conseguenza l'impedimento all'esercizio dell’attività professionale.

In allegato la comunicazione del Presidente CAO Claudio Cortesini agli iscritti all'Albo degli Odontoiatri circa l'inaugurazione della piattaforma ECM Educa per le iscrizioni online ai Corsi ECM organizzati dall'Ordine.

Ufficio Segreteria ECM

introduzione + procedure educa.doc
E’ operativo presso gli uffici dell’Ordine un servizio gratuito di consulenza, curato dal Dott. Antonio Venezia. Si consiglia agli iscritti, a loro interesse e tutela, onde evitare incongrui investimenti, di avvalersi di detto servizio prima di avviare qualsivoglia iniziativa. Sono molte infatti le proteste e le richieste di chiarimenti che pervengono a questo Ordine, a causa delle farraginose procedure della Regione, figlie di una burocrazia degenerata, che persegue pervicacemente, l’obiettivo di creare insormontabili difficoltà a medici ed odontoiatri.

Per fissare un appuntamento contattare il centralino dell’Ordine al numero 06/4417121 e chiedere dell’Ufficio Accordia.
Si comunica che il giorno 16 agosto 2010 l’Ordine rimarrà chiuso, l’ attività riprenderà il giorno 17 agosto 2010.

In allegato la Comunicazione dell'Avis Comunale di Roma per sensibilizzare alla donazione del sangue che assume, soprattuto nel periodo estivo, caratteri drammatici.


ordine medici pdf.pdf
in allegato il comunicato stampa diffuso oggi in merito alla carenza delle donazioni di sangue soprattutto durante il periodo estivo

carenza sangue.pdf
Sino a collaudo compiuto la normativa non prevede sanzioni per il medico che non invia in modo telematico la certificazione

Nel rapporto con il Ministero per la P.A. e l'Innovazione per quanto riguarda la problematica delle certificazioni mediche online, la FNOMCeO, con comunicazione n.58 del 21 luglio, comunica che la Commissione di collaudo, nella riunione del 15 luglio scorso, ha ritenuto di non poter esprimere un giudizio complessivamente positivo sull'esito dello stesso. Il termine del 19 luglio 2010, originariamente previsto per la conclusione di tale fase di verifica, non sarà quindi rispettato e proseguirà l'attività di risoluzione delle numerose criticità evidenziate. Sino a collaudo compiuto la normativa non prevede sanzioni per il medico che non invia in modo telematico la certificazione.