GAZZETTA UFFICIALE N. 25 4 SERIE SPECIALE DEL 30 MARZO 2010

Ai sensi del decreto legislativo n. 368 del 17 agosto 1999, come modificato dal decreto legislativo n. 277 dell’8 luglio 2003, e secondo quanto indicato nel decreto ministeriale 7 marzo 2006 (pubblicato su Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 60 del 13 marzo 2006), le Regioni hanno bandito i concorsi per l’ammissione ai corsi di formazione specifica in Medicina Generale.

I bandi sono reperibili sui Bollettini Ufficiali delle Regioni, come specificato nell’Allegato A.

Le modalita’ di partecipazione al concorso sono stabilite, oltre che nella normativa sopra citata, nei singoli bandi regionali.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione e’ di trenta giorni a decorrere dal giorno successivo alla data pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Le domande dovranno essere inviate presso le competenti amministrazioni regionali, secondo i recapiti indicati nei bandi di concorso.

Il concorso avr& luogo in data 16 settembre 2010 alle ore 10,00. Del luogo e dell’ora di convocazione dei candidati sara’ data comunicazione a mezzo avviso da pubblicarsi nei Bollettini Ufficiali della Regione, da affiggersi anche presso gli Ordini provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

IL BANDO RELATIVO ALLA REGIONE LAZIO E' STATO PUBBLICATO SUL BUR N. 11 PARTE TERZA DEL 20 MARZO 2010 (vedi link)

Nomina nuovo Ispettore Nazionale del Corpo Militare CRI CROCE ROSSA ITALIANA

croce rossa.pdf
AMMI 2010- Associazione mogli medici italiani

ammi 2010 web.pdf

I camici bianchi capitolini invitano la FNOMCeO e i sindacati di categoria ad una linea ferma

L’ORDINE DEI MEDICI DI ROMA CHIEDE AL GOVERNO MODIFICHE ALLE NORME: A RISCHIO LA SALUTE DEI CITTADINI E LA COSCIENZA PROFESSIONALE

“ Falconi: Vogliamo e dobbiamo favorire la modernizzazione del Paese ma senza pistole alla tempia”

VEDI COMUNICATO STAMPA ALLEGATO

comunicato certificazioni di malattia.pdf
Il Garante in data 12 novembre 2009 ha adottato un provvedimento, allegato alla presente notizia, in cui sono state individuate specifiche garanzie che dovranno essere tenute on considerazione dagli esercenti le professioni sanitarie nello svolgimewnto della propria attività professionale con particolare riferimento alla raccolta di dati, anche relativi alla seripositivtà, da sottoporre ai pazienti ad inizio rapporto.

garante.pdf
A chiarimento delle numerose richieste pervenute dagli iscritti si conferma che i certificati medici attestanti le infermità invalidanti che il cittadino intende presentare per il riconoscimento dello stato di invalidità civile, cecità civile, sordità, disabilità e handicap sono soggetti ad IVA.
Nel confermare quanto già comunicato circa le certificazioni di cui sopra, si rende noto che l’Ordine e la Prefettura hanno perfezionato le intese per definire al meglio le problematiche che sono sorte. Pertanto quanto prima sarà predisposta dalla Prefettura la piattaforma WEB, tramite la quale sarà possibile confermare i dati e gli elementi dei certificati. Non appena possibile saranno fornite le relative istruzioni e, nel frattempo, si rinnova l’invito a collaborare al massimo con le autorità per ogni chiarimento che possa essere richiesto.
CERTIFICATI PER PERMESSO DI SOGGIORNO PER BADANTI LEGGE 3 AGOSTO 2009 N. 102

comunicazione.pdf

Il Presidente, Mario Falconi, ed il Consiglio Direttivo dell’Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, piangono l’improvvisa scomparsa dell’amico fraterno

Dott. Nunzio Romeo Presidente dell’Ordine Provinciale di Messina dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

Alla famiglia e al Consiglio dell’Ordine di Messina i sentimenti del più profondo cordoglio


SI ALLEGANO LE NOTE INFORMATIVE DELL'INPS E IL MANUALE OPERATIVO PER LA COMPILAZIONE TELEMATICA DEL CERTIFICATO MEDICO PER L'ACCERTAMENTO DELL'INVALIDITA' CIVILE

il nuovo processo dell'invalidità civile per i medici.pdf

manuale_per_medici_certificatori_.pdf

volantino .pdf
Gli operatori delle ambulanze hanno segnalato che molto spesso, in occasione di incidenti stradali, i feriti hanno con loro un telefono portatile, ma gli operatori non sanno chi contattare tra la lista interminabile dei numeri salvati nella rubrica. Gli operatori delle anibulanze hanno lanciato l’idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, la persona da contattare in caso d’urgenza sotto uno pseudonimo predefinito. Lo pseudonimo internazionale conosciuto è ICE (In Case ofEmergency). E’ sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero della persona che operatori delle ambulanze, polizia, pompieri o primi soccorritori potrebbero contattare. In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare la definizione ICE1, ICE2, ICE3, etc.... Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile. E’ una buona idea ed è anche promossa dalle autorità preposte al soccorso. Fate circolare la notizia in modo che questo comportamento diventi un’abitudine diffusa. Protezione Civile Roma
DA NOI ORGANIZZATO E SVOLTOSI IL GIORNO 18 FEBBRAIO U.S. ALLA PRESENZA DI ILLUSTRI RAPPRESENTANTI DEL MONDO POLITICO DELLA SANITA’ E DELLA MAGISTRATURA ROMANA Si allegano alcuni ritagli stampa

Codice Rosso.pdf

Per maggiori informazioni consultare il documento in allegato.

pec dall'inps e aci.pdf