"È una grande vittoria quando, come in questo caso,si riesce ad interagire efficacemente con la Regione e a semplificare e snellire la burocrazia, a vantaggio di tutti gli utenti ed in particolare dei nostri iscritti". E' quanto dichiara il presidente dell'Ordine dei medici di Roma Roberto Lala, unitamente ai Presidenti delle commissioni Odontoiatriche provinciali del Lazio, in merito al Decreto Regionale U00043 "che definisce ora un quadro chiaro ed esauriente delle procedure per ottenere la conferma all'autorizzazione all'esercizio".


Il decreto 43 proroga al 31 Agosto 2012 il termine per l'inserimento nella piattaforma LAIT per le autorizzazioni della documentazione e mette in evidenza alcuni passaggi fondamentali quali l'abbattimento delle barriere architettoniche come previsto dal DGR 424/2001 e la deroga alla destinazione d'uso per gli immobili per le domande presentate entro il 29 Giugno 2007.

Basta pubblicità occulta a diete fai da te e commerciali magari sponsorizzate da improvvisati dietologi nei programmi del servizio pubblico. Il presidente dell 'ordine dei medici di Roma Roberto Lala esorta il servizio pubblico ma anche le tv commerciali a limitare il più  possibile la presenza di dietologi con nessun titolo medico che imperversano sulle tv pubbliche sponsorizzando diete commerciali che non hanno alcun fondamento medico scientifico e vengono spacciate per miracolose da personaggi che non c'entrano nulla con la medicina."

Sulla scia dell' Ordine dei medici di Francia (qui la notizia) che su questo fronte sta conducendo una battaglia analoga contro la "miracolosa" dieta Dunkan, ora anche i medici italiani chiedono alla Rai "più rigore nel selezionare ospiti e soprattutto è bene che i programmi rai nelle varie fasce orarie non facciano da megafono a diete commerciali diventate autorevoli perché magari pubblicizzate da giornali e riviste."

"Il servizio pubblico – dice Lala – è tenuto a mantenere un profilo di correttezza per quello che riguarda la salute delle persone e illudere i proprio utenti con operazioni commerciali magari sponsorizzate e soprattutto senza nessun fondamento non è acettabile."

 

Roma, 03 maggio 2012

Iniziativa simbolica di una delegazione giunta dalle varie regioni d’Italia PROTESTA DEI CAMICI BIANCHI IN FORMAZIONE DI MEDICINA GENERALE:

“OCCUPATO” L’ORDINE DI ROMA, CHIESTA PARITÀ TRA GLI SPECIALIZZANDI 

 

Lala: “Richieste sacrosante, il nostro impegno per far superare le iniquità di trattamento”

 

comunicato omceo roma su protesta formazione mmg.pdf

Oltre 1.330 le presenze alla convocazione annuale dei camici bianchi capitolini

Lala. “E’ un segnale di fiducia e di riavvicinamento all’istituzione ordinistica”

 

 aaa0603 web

 

Partecipazione record quest’anno all’assemblea ordinaria degli iscritti

all’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma. Da molto tempo la convocazione dei camici bianchi capitolini non raccoglieva tante presenze come quelle registrate domenica scorsa all’Auditorium della Domus Pacis Torre Rossa Park: ben 1.332, contro poche centinaia delle precedenti assemblee. Approvato il bilancio provvisorio 2012 e il consuntivo dell’esercizio finanziario 2011.


Una delegazione dell’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma, guidata dal Presidente Roberto Lala e dal Vicepresidente Giuseppe Lavra ha visitato venerdì scorso il Pronto Soccorso dell'Osp. San Camillo.

comunicato san camillo.pdf


In allegato il comunicato dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri in merito alla nuova emergenza da sovraffollamento in alcuni pronto soccorso della Capitale.
Il Presidente dell’Ordine, Roberto Lala, annuncia una serie di visite ricognitive nelle strutture più a rischio e un “libro bianco” sulle situazioni di disagio che compromettono il lavoro e la sicurezza dei medici , insieme alla qualità dell’assistenza ai pazienti.

comunicato emergenza pronto soccorso rm.pdf