Il Consiglio direttivo dell'OMCeO Roma, in concerto con la commissione ECM, ha predisposto una "Indagine conoscitiva sugli obblighi formativi ECM". L'obiettivo è non solo di avere numeri e dati valutabili per effettuare considerazioni e suggerire eventuali correttivi all'attuale sistema regolatorio, bensì anche di raccogliere impressioni, specifiche necessità formative (tipologia formativa, modalità didattiche, orari, discipline preferite e/o di interesse primario) e lo stato di conoscenza della propria posizione. Ciò soprattutto in considerazione dell'orientamento che l'ECM sta mostrando verso la realizzazione di un sistema di verifica delle competenze acquisite e costantemente aggiornate, che si è tradotto nella certificazione e nel Fascicolo Personale, dove le attività di formazione e aggiornamento troveranno una collocazione strutturata per aree di competenze e discipline di riferimento e aree di attività d'interesse personale.

 

L'Ordine chiede quindi una fattiva collaborazione a tale iniziativa, diffondendo anche personalmente tra i propri colleghi l'utilità di partecipare al sondaggio, rispondendo a pochi items sui temi succitati. Ciò non richiederà più di 10 minuti complessivi.

 

Il questionario è strutturato in tre brevi sessioni:

ANAGRAFICA PROFESSIONALE, dove indicare le caratteristiche professionale e anagrafiche;

ASPETTI REGOLATORI: dove riportare la conoscenza degli aspetti normativi del sistema ECM (crediti conseguiti, certificazione etc.);

FORMAZIONE/AGGIORNAMENTO DESIDERATA: in quest'ultima sessione si possono indicare le preferenze personali in tema ECM.

 

LETTERA PRESENTAZIONE SONDAGGIO

ACCESSO SONDAGGIO

Il prossimo 8 settembre 2015 avrà inizio il Quarto Corso di formazione per Mediatori Medici che si svolgerà presso l'Istituto di Studi Giuridici del Lazio "Arturo Carlo Jemolo" nella sede di viale Giulio Cesare a Roma. La durata sarà di 50 ore; i posti messi a bando sono 30.
Il corso rappresenta la prosecuzione dell'importante progetto formativo avviato dall'ottobre 2014 dall'Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri in collaborazione con l'Istituto Jemolo, mirato ad accrescere le conoscenze e le competenze dei propri iscritti nell'ambito della mediazione e della gestione dei conflitti attraverso la conoscenza delle tecniche di comunicazione e negoziazione. Nel suo genere il progetto rappresenta una novità nel panorama formativo nazionale: infatti, oltre contenuti previsti dalla normativa vigente in materia di mediazione civile, le lezioni sono mirate ai bisogni formativi dei medici.
Nei precedenti tre corsi i discenti hanno dimostrato notevole apprezzamento, vivo interesse e autentica partecipazione per tale iniziativa dell'OMCeO Roma. Una tipologia formativa che si sta dimostrando molto utile anche oltre le finalità proprie della istituenda Camera di Conciliazione Regionale: le conoscenze e competenze trasferite risultano, infatti, spendibili anche nell'attività professionale (per esempio per il recupero del rapporto medico-paziente e nel campo delle CTU) nonché a titolo personale. Alla base del successo già riscontrato contribuisce sicuramente la professionalità dei formatori, altamente qualificati ed esperti nella materia.
Le domande di partecipazione dovranno essere inviate all'Istituto Jemolo utilizzando il modello, qui allegato, entro le ore 12.00 del 28 agosto 2015 da inviare tramite mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o fax 06.32650019 La quota di iscrizione è di € 400,00. Il versamento può essere effettuato tramite bonifico bancario con IBAN IT89L0578704020095570161782, tramite POS o contanti direttamente presso la sede dell'Istituto.

 

domanda_di_partecipazione_mediatori_medici.pdf

In allegato il comunicato sul Consiglio straordinario dell’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma, allargato alle organizzazioni sindacali, che si è tenuto ieri per esaminare le criticità della Sanità romana.

I componenti del Consiglio Direttivo dell’Ordine si sono confrontati con il panorama completo delle sigle sindacali del mondo medico: Anaao, Anpo-Ascoti-Fials Medici, Cgil Fp Medici Roma-Lazio, Cimo, Cisl Medici, Cosips, Fassid Snr, Fesmed, Fimmg, Fvm, Smi, Snami, Sumai, Uil Fpl. Recependo un’indicazione univoca: “Così non va. I medici sono stanchi. Vogliamo essere ascoltati”.

Un malessere dell’intera categoria per molte scelte fatte a livello politico e amministrativo che il presidente dell’Ordine, Roberto Lala, ha così riassunto: “Una situazione lavorativa sempre più scadente, con una qualità in ribasso, che si riflette sulla qualità della salute dei cittadini. Una situazione di conflitto crescente che comporta un aumento di rischi sia per i medici sia per i pazienti. Si deve ritrovare dignità sui luoghi di lavoro e rispetto per la salute dei cittadini”.

Una delle criticità al centro dei vari interventi è stata la ormai nota questione legata all’ambulatorio “See and Treat” attivato dall’ASL-RMC, già oggetto nei giorni scorsi di prese di posizione contrapposte tra Ordine e Collegio degli Infermieri (IPASVI), di un inconcludente incontro con i vertici della Regione e, da ultimo, di un ricorso al TAR Lazio avverso l’istituzione di tale servizio. Ma non solo questa: sul tavolo anche le mancate risposte della stessa Azienda alle richieste di chiarimento sulle dimissioni a pagamento - attuate durante un presunto picco influenzale nella scorsa stagione invernale - e sul cosiddetto “Progetto Gianni”.

Su questi punti in particolare Lala ha precisato due aspetti ritenuti fondamentali: “Il primo è che non è pensabile di derogare alle competenze del medico affidandole ad altre professionalità, il secondo che da parte nostra non c’è alcuna volontà di confliggere con il mondo infermieristico, con cui, anzi, vogliamo e dobbiamo lavorare sinergicamente e sempre più in armonia”. A tale proposito il presidente dei camici bianchi capitolini ha definito quella del “See and Treat” una sorta di “provocazione” da parte dei vertici dell’ASL-RMC, che ha innescato una dannosa contrapposizione tra professionalità: “Ci sono logiche dietro a questa vicenda che non fanno gli interessi dei pazienti e di chi, medici e infermieri, deve tutelare la loro salute”.

 

comunicato omceo rm su consiglio straordinario e criticit della sanità.pdf

In seguito all’esperienza acquisita da un gruppo di volontari e di tante missioni sanitarie effettuate nel corso degli anni, anche in seno all’Associazione Trapani per il Terzo Mondo, si è giunti alla convinzione che dal mare si possono raggiungere più facilmente molti territori che necessitano di aiuti sanitari e che hanno nel loro interno grossi limiti fisico-strutturali difficilmente superabili via terra.
L’idea di realizzare una Nave Ospedale si é concretizzata nel giugno 2009 con l’assegnazione da parte del Ministero delle Politiche Agricole,
Alimentari e Forestali di una unità navale posta in disarmo per cessata attività. Il vecchio rimorchiatore, RK38, costruito in Russia nel 1990, è ora iscritto al n. 2248 dei R.N.M.GG. di Trapani, col nome di Elpis, è stato trasformato in Nave Ospedale.

FONDO MEDICI MEDICINA GENERALE
FONDO MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI
FONDO SPECIALISTI ESTERNI
FONDO DI PREVIDENZA DELLA LIBERA PROFESSIONE QUOTA “B” DEL FONDO GENERALE

* * *
RISULTATI ELEZIONI


Fondo dei Medici di Medicina Generale
FRANCESCO CARRANO                                                                      VOTI 224


Fondo degli Specialisti Ambulatoriali
SPERANZA IOSSA                                                                             VOTI 272


Fondo della Libera Professione – Quota B del Fondo Generale
DOMENICO MAZZACUVA                                                                    VOTI 395


Fondo degli specialisti Ambulatoriali Esterni
MARIO FLORIDI                                                                                  VOTI 4

Di seguito il link del Bando per l’ammissione dei medici alle scuole di specializzazione di area sanitaria per l’a.a. 2014/2015 pubblicato con Decreto Ministeriale 26 maggio 2015 n. 315. 

"Ciascun candidato si iscrive al concorso esclusivamente in modalità on line attraverso il portale Universitaly (www.universitaly.it). La procedura di caricamento dell'iscrizione on line al concorso è attiva da mercoledì 3 giugno 2015 e si chiude inderogabilmente alle ore 13.00 di martedì 23 giugno 2015." 

http://attiministeriali.miur.it/anno-2015/maggio/dm-26052015.aspx

 

 

Di seguito il link Decreto Ministeriale 21 maggio 2015 n. 307 contenente la Ripartizione dei contratti di formazione medico specialistica, coperti con fondi statali, assegnati alle scuole di specializzazione universitarie di area sanitaria

http://attiministeriali.miur.it/anno-2015/maggio/dm-21052015.aspx

Si rende noto che la Fondazione ENPAM con nota del 08.05.2015 ha indetto per il giorno 7 GIUGNO 2015 l'Election day per i rappresentanti nell'Assemblea Nazionale di cui all'art. 11 comma 1 lettera b) del nuovo statuto e per i rappresentanti dei Comitati Consultivi di cui all'art. 21 comma 2 del medesimo statuto.

Sul sito ENPAM è consultabile tutta la documentazione inerente la tornata elettorale con particolare dettaglio per le modalità la presentazione delle candidature che, si ricorda, dovranno essere effettuate con le modalità ivi indicate entro le ore 12.00 del giorno 23 maggio 2015.

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), con provvedimento del 24 settembre 2014, inerente le previsioni dei cui agli artt. 54, 55 e 56 del cod. deont. medica approvato nel 2006, ha intimato alla Federazione Nazionale la rimozione delle condotte riconducibili anche agli artt. 54 e 56 del cod. deont. medico approvato nel 2014, là dove sono consentite le prestazioni di visita gratuita purchè tale comportamento non rivesta una connotazione esclusivamente commerciale (art. 54) e segnatamente ad alcuni aggettivi in esso contenuti - non presenti nel dettato di legge e ritenuti d'ostacolo alla concorrenza e al divieto per il professionista di poter svolgere pubblicità comparativa delle prestazioni (art. 56).
Pertanto, la FNOMCeO ha invitato gli Ordini professionali a sospendere, nelle more del
procedimento giurisdizionale instaurato, l'applicazione degli artt. 54 e 56 del cod. deont. medico approvato nel2014, nelle parti di cui all'allegata Circolare n. 15/2015.

 

comunicazione n 15 2015.pdf

Si rende noto agli iscritti che in merito alla vicenda dell'ambulatorio infermieristico “SEE AND TREAT” costituito con deliberazione n. 384 del 20 marzo 2015 della Direzione Generale ASL RM C presso il Presidio Sanitario Integrato di Santa Caterina della Rosa, via Niccolò Forteguerri n. 4 nel Distretto Sanitario 6, l'Ordine è intervenuto direttamente presso la Regione Lazio e la FNOMCeO.

Di seguito il testo delle note al riguardo inviate:

 

REGIONE LAZIO

FNOMCeO

Dal 31.03.2015 è entrato in vigore l’obbligo per i professionisti di emettere la fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione, condizione necessaria affinché l’Amministrazione proceda al pagamento della prestazione professionale.

Le amministrazioni pubbliche non potranno più accettare le fatture in formato cartaceo.

Gli Iscritti, che intrattengono rapporti di lavoro con la Pubblica Amministrazione, avranno l’obbligo di trasmettere le fatture in formato elettronico (.XML), firmato digitalmente.

Pertanto, questo Ordine, al fine di agevolare i propri Iscritti alla compilazione, trasmissione e conservazione per la durata di dieci anni della fatturazione elettronica, ha provveduto ad attivare una convenzione con la società Visura s.p.a. di natura non esclusiva, riservandosi di attivare eventuali ulteriori convenzioni con altre società, qualora dovessero pervenire offerte economiche più soddisfacenti per gli Iscritti.

I costi previsti per la fruizione del servizio in convenzione sono:

Si porta a conoscenza degli iscritti la Comunicazione n. 25 del 16.04.2015 della FNOMCeO relativa all'Elenco dei Medici compententi istituito dal Ministero della Salute presso la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria ai sensi del DM 04.03.2009 pubbligato in GU n. 146 del 26.06.2009.

 

TESTO COMUNICAZIONE FNOMCeO

In allegato il comunicato relativo all’incontro tenutosi tra l’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma e le organizzazioni sindacali di categoria del territorio laziale per recepire le osservazioni in merito al servizio ambulatoriale “See&Treat” (“Vedi&Tratta”) attivato presso il Presidio Sanitario Integrato Santa Caterina della Rosa da parte dell’ASL-RMC, dedicato alle cosiddette urgenze minori e gestito soltanto da professionalità infermieristiche.

Si porta a conoscenza degli iscritti la Comunicazione n. 20 della FNOMCeO con la quale i Presidenti degli Ordini ed il Ministero della Salute sono stati informati del parere espresso dal Consiglio di Stato, sez. II, n. 486 del 19.02.2015 inerente quanto in oggetto indicato.

 

TESTO COMUNICAZIONE 20 FNOMCeO

PARERE CONSIGLIO DI STATO

Si comunica che è indetta l’Assemblea ordinaria degli iscritti, presso  il Centro Congressi Frentani in Roma – Via dei Frentani, 4 - in prima convocazione venerdì 17 aprile 2015, alle ore 9:30 e, in seconda convocazione, domenica 19 aprile 2015, alle ore 10:00, con il seguente

ORDINE DEL GIORNO

  1. Approvazione verbale Assemblea del 13 Aprile 2014;
  2. Comunicazioni del Presidente;
  3. Ratifica esercizio finanziario  provvisorio 2015;
  4. Conto Consuntivo esercizio finanziario 2014. Relazioni ed approvazione;
  5. Bilancio di previsione esercizio finanziario 2015. Relazioni ed approvazione;
  6. Varie ed eventuali.

L’iscritto che non possa intervenire può delegare un altro iscritto. Per la delega deve essere utilizzato l’apposito spazio previsto in calce al presente avviso.

Ciascun iscritto NON può essere portatore di più di due deleghe.

La documentazione inerente la seduta assembleare è consultabile sul sito www.ordinemediciroma.it  e presso la Segreteria dell’Ordine, ove disponibile in copia dal giorno 13 aprile 2015.

IL PRESIDENTE

Dott. Roberto Lala

 

convocazione assemblea