Regolamento attuativo e disciplinare tecnico dell’accordo per la distribuzione tramite le farmacie convenzionate di farmaci di cui al PHT”-— Prontuario della distribuzione diretta (Determinazione AlFA del 29 ottobre 2004 s.o. n. 162 alla G.U. n. 259 del 4 novembre 2004) recepito con Decreto Commissariale U0002 del 14.01.2009 e con Decreto Commissariale 00017 del 23.03.2011

determinazione b3524.pdf
Comunicato relativo al Comitato Consultivo Zonale di Roma e Provincia concernente: Graduatoria branca di odontoiatria, valida per l’anno 2011 (Pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 222 al Bollettino Ufficiale n. 48 del 28 dicembre 2010, Parte I).

rettifica graduatoria branca odontoiatria.pdf
A seguito di un accordo tra il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma e l’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Roma, gli iscritti e i dipendenti dell’Ordine e i loro familiari fino al 3° grado, potranno usufruire di servizi medico-infermieristici di eccellenza a prezzi agevolati.
Il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico offre assistenza sanitaria multispecialistica e integrata grazie alle oltre trenta Aree Cliniche che operano al suo interno.
È una struttura ospedaliera di ultima generazione, realizzata secondo standard internazionali e inaugurata nel 2008. Sorge in un’ampia zona verde a sud di Roma (Trigoria - Uscita 25 GRA).
L’accordo prevede principalmente:
> lo sconto del 15% su tutte le prestazioni e i servizi offerti dal Policlinico in regime privato, compresi i check-up (nel caso in cui non si usufruisca di convenzioni assicurative).
> Servizio di Diagnostica per immagini nelle ore serali e notturne (H 20 — 24) per favorire coloro i quali sono impossibilitati a fare accertamenti personali o ad accompagnare un familiare durante l’orario lavorativo.
Possibilità di prenotare il Check-up per genere e fascia di rischio.
Prenotazioni visite ed esami
Tel. (+39) 06.225411240
Fax (+39) 06.22541. 1360
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.policlinicocampusbiomedico.it
Al fine di consentire una più rapida informazione tra l’Agenzia Italiana del Farmaco AIFA, la Regione e le strutture sanitarie operanti nel Lazio nonché evitare un eccessivo utilizzo di carta, si informano i responsabili delle strutture in indirizzo che a partire dal mese di maggio 2011 presso il sito web della Regione Lazio, sarà attivo un sito dedicato alle comunicazioni circa il ritiro dal commercio di lotti di medicinali ai sensi del D.L.vo 219/2006 e notizie circa l’autorizzazione all’importazione dall’estero di medicinali secondo il Decreto Ministeriale del 11 maggio 2001.
Presso il sito in questione sarà attivo anche un servizio “Archivio” in cui potranno essere consultate tutte le comunicazioni di ritiro e di importazione che seguiranno nel tempo.
Per semplificare l’individuazione del sito, seguire le seguenti istruzioni:
1. entrare nel sito della Regione Lazio all’indirizzo www.regione.lazio.it
2. entrare nel canale tematico “Sanità”
3. entrare nel portale “Farmaceutica — Sirfarma”
4. nel sito “Info & Servizi” cliccare su “Farmaci ritirati dal commercio e importazioni dall’estero”.

L’Ordine di Roma: “Più consumismo sanitario e meno tempo per i pazienti” VEDI COMUNICATO STAMPA ALLEGATO

comunicato case della salute _2_.pdf
Si allega l’Ordinanza emanata dal Ministero della Salute relativa alla tutela delle persone maggiormente suscettibili agli effetti delle ondate di calore.
La suddetta Ordinanza è volta alla sensibilizzazione delle categorie più deboli quali le persone anziane che versano in condizioni di difficoltà fisiche, socioeconomiche o in solitudine.

comunicazione n 31_ordinanza contingibile urgente_tutela persone suscettibili effetti ondate calore_prot 3778_27-04-2011.pdf
Il banco di concorso pubblico, per esami, per l'ammissine al corso triennale di formazione specifica in Medicina Generale 2011-2014

è stato pubblicato sul BURL n. 15 parte terza del 21/4/2011.
Per i dettagli è possibile visionare gli allegati.

avviso.pdf

bando 2011 2014.pdf
Anche quest’anno è giunta notizia che il Registro Italiano dei Medici, così come fatto già in passato, sta inviando ai nostri iscritti una richiesta di aggiornamento dati che riguarda in realtà una iniziativa di carattere reclamistico e commerciale. Poiché in caso di accettazione sono dovuti sostanziosi oneri economici a carico dei sottoscrittori (€ 1057 più IVA), invitiamo tutti gli iscritti a prestare la massima attenzione in merito all’adesione o meno a tale registro. Infatti, in passato, molti medici credendo di trovarsi di fronte ad una iniziativa ordinistica, avevano in buona fede sottoscritto la modulistica inviata dal Registro stesso, incorrendo in successive onerose richieste di pagamento. Inoltre, per opportuna conoscenza, si comunica che già in data 11.05.2010 questo Ordine inoltrava apposita denuncia all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e alla Procura della Repubblica di Roma, al fine di valutare l’ingannevolezza del messaggio pubblicitario posto in essere dal Registro Italiano dei Medici e chiedendo un intervento di competenza per la sua cessazione.

TROPPI I COMPITI E I COSTI PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE: FALCONI, NELLA CATEGORIA MALESSERE OLTRE IL LIVELLO DI GUARDIA

comunicato sciopero fimmg e smi.pdf
Si rende noto che in Ministero dell’Università ha firmato il Decreto che dall’ avvio all’iter concorsuale per l’accesso alle Scuole di specializzazione di area sanitaria per l’anno accademico 2010/2011, e che prevede 5 mila contratti. La data di pubblicazione dei bandi di concorso da parte degli Atenei è stata fissata per il 5 aprile, mentre le prove si svolgeranno nei giorni 6,7 e 10 giugno 2011.
La data di inizio delle attività didattiche è fissata al 30 giugno 2011.
Prontuario Terapeutico Ospedaliero Territoriale Regionale- PTOTR Testo Unico Dicembre 2010

nuovo_ptotr_decreto_u0026_del_29_marzo_2011.pdf
Si informano tutti gli iscritti che il giorno 22 Aprile 2011, venerdì Santo, l'Ordine chiuderà alle ore 12,00.
La certificazione on line, come questo Ordine ha più volte pubblicamente denunciato, continua a provocare moltissime difficoltà ai colleghi.
I medici vogliono fare la loro parte ma senza dover essere vittime di decisioni affrettate e spesso inappropriate.
Siamo ancora in attesa che i Ministeri competenti facciano ulteriormente slittare la data del 31 gennaio p.v. per la messa a regime del sistema e che si rivedano le sanzioni previste indegne di un Paese civile.
Abbiamo cercato in numerosi colloqui con il Ministero della Salute e dell’Economia di risolvere il problema del rilascio dei Pin per i medici non dipendenti e non convenzionati, molti dei quali ne hanno assoluta necessità, per esempio nelle sostituzioni dei Medici di Medicina Generale.
Nell’esclusivo interesse dei colleghi abbiamo inoltre dato la nostra disponibilità a distribuire i PIN, richiedendo contestualmente che anche le Aziende Sanitarie fossero delegate a tale scopo.
A nessuno pare importi che moltissimi medici risiedono ed operano molto lontano dalla sede ordinistica.
Ci pare remota la possibilità che le Aziende vengano coinvolte, come confermato recentemente dalla Dott.ssa Ugenti del Ministero della Salute e puerile la giustificazione che il sistema pubblico “conosca” solo i medici dipendenti e convenzionati.
E’ paradossale infatti che venga chiesto ai medici di collaborare al miglioramento dell’informatizzazione, e non pretendere che le Aziende Sanitarie, proprio attraverso un semplice collegamento informatico con gli Ordini, possano identificare, in tempo reale, prima del rilascio del Pin, chiunque svolga esclusivamente la libera professione.
Come spesso avviene chi ci Governa, ai vari livelli istituzionali, chiede a noi, gratuitamente e con minacce di gravi sanzioni ulteriori impegni, non dimostrando, di meritarli.
Ad oggi gli uffici dell’Ordine hanno provveduto a consegnare i Pin, necessari per l’invio telematico delle certificazioni mediche, anche nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, ai numerosissimi colleghi che hanno inoltrato apposita richiesta.
Si ritiene che, esaurita la fase di emergenza, il rilascio dei Pin possa essere effettuato nel consueto orario di apertura.
Pertanto, coloro che non hanno ancora provveduto, potranno recarsi presso l’ufficio Segreteria medici dal lunedì al giovedì (9.00/13.00 – 15.15/17.00) ed il venerdì (9.00/13.00)
In allegato le Notizie Flash del corrente mese

notizie flash 4 2011.pdf