La FNOMCeO ha ritenuto opportuno segnalare che l'Agenzia delle Entrate con la risposta n. 54 del 13 Febbraio 2019 ha precisato che non esiste l'obbligo di emettere fatture elettroniche da parte del medico di Medicina Generale convenzionato con l'ASL in relazione alle prestazione svolte a favore dei vari Enti.

Per consultare la Comunicazione della FNOMCeO e la relativa Risposta dell'Agenzia delle Entate cliccare sul link sottostante:

Comunicazione n. 24 FNOMCeO.

 

Il Presidente, il Consiglio Direttivo dell'OMCeO di Roma e il personale dell'Ordine esprimono al collega Foad Aodi sentito cordoglio per la perdita della cara mamma.

Il pagamento della tassa annuale è obbligatorio sino a quando si è iscritti all’Albo professionale di appartenenza e non si presenti formale domanda di cancellazione.

Fare click su questo logo per avviare il pagamento online:

PagoPA Simple

 

IMPORTI TASSA ANNUALE 2019

  • per l’iscrizione a 1 Albo: € 150,00 (di cui € 23,52 quota di competenza della FNOMCeO);
  • per l’iscrizione a 2 Albi: € 225,00 (di cui € 23,52 quota di competenza della FNOMCeO).  

SCADENZA DI PAGAMENTO 31 MARZO 2019

 

NUOVO SISTEMA DI PAGAMENTO pagoPA

 Da quest’anno è cambiato il sistema di riscossione della tassa annuale. L’Ordine, infatti, come tutte le PP.AA., ha adempiuto all’obbligo normativo di aderire al sistema dei pagamenti centralizzato verso la pubblica amministrazione, denominato PagoPA (art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale, art. 15, comma 5-bis del D. L. n. 179/2012).

Pertanto, ogni iscritto riceverà per posta, all’indirizzo dichiarato valido per l’inoltro della corrispondenza, un Avviso di pagamento (elaborato secondo le regole emanate da AgID) contenente tutte le informazioni necessarie e indispensabili per eseguire il versamento, scegliendo tra le varie modalità di pagamento sia fisiche che elettroniche (codice avviso, importo, QR CODE e un bollettino PA) e tra i diversi PSP (Prestatori di Servizi di Pagamento) che, al momento, hanno aderito al sistema di pagamento PagoPA (https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/pagopa/dove-pagare).

Pagamento tramite CANALI FISICI 
(indispensabile avere l’avviso di pagamento trasmesso dall’Ordine)

  1. Presso gli Uffici Postali utilizzando il bollettino PA presente in calce all’avviso di pagamento inviato; 
  2. Presso i punti vendita SISAl, Lottomatica e Banca5 abilitati che espongono il logo PagoPA. Per ricercare i punti Sisal abilitati consultare il sito https://locator.sisal.com inserendo la località interessata e il servizio/funzione PagoPA; 
  3. Presso le banche e gli altri Prestatori di Servizi di pagamento (PSP) se aderenti all’iniziativa PagoPA, tramite gli altri canali da questi messi a disposizione (come ad esempio: sportello fisico, ATM, Mobile banking, Phone banking).

NON TUTTI I CIRCUITI BANCARI HANNO AL MOMENTO ADERITO AL SISTEMA PagoPA

Per verificare i servizi di pagamento posti a disposizione dai PSP (Prestatori di Servizi di Pagamento) aderenti consultare la pagina: 

 

Pagamento tramite CANALI elettronici
indispensabile avere l’Avviso di pagamento trasmesso dall’Ordine

1) Direttamente da questa pagina facendo click sul logo pagoPA oppure digitare l’indirizzo web https://roma.ordinemedici.plugandpay.it/ e si accederà al nodo centralizzato dei pagamenti verso le PP.AA.

  • Selezionare, nella parte SERVIZI SENZA REGISTRAZIONE, AVVISO DA PAGARE PREDETERMINATO;
  • Inserire il codice Avviso presente sull’Avviso di pagamento inviato tramite posta, per cercare la tassa annuale da pagare per l’anno in corso;
  • Scegliere fra i vari strumenti di pagamento proposti:
    • carta di credito o debito sui principali circuiti (Visa, MasterCard, etc.);
    • bonifico bancario utilizzando anche il circuito MyBank;
    • PayPal o SatisPay se si dispone di un relativo account;
    • tramite i canali online di Poste Italiane.
  • tramite i canali online di Poste Italiane.

2) Tramite la propria home banking dove sono presenti i loghi CBILL O PagoPA (non tutti i circuiti bancari hanno al momento aderito al sistema PagoPA - Per verificare se la tua banca ha aderito puoi consultare https://www.cbill.it/avvisi-pagopa). Per eseguire il pagamento tramite la tua home banking, dopo aver eseguito l’accesso, ricerca la sezione relativa ai pagamenti CBILL/PagoPA e tramite l’Avviso di pagamento ricevuto, inserendo i dati in esso riportati:

  • codice Azienda/CBILL (2Z653) oppure la denominazione attribuita all’Ordine in fase di censimento (ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI DELLA PROV DI ROMA);
  • il codice Avviso;
  • l’importo.

ATTENZIONE! SI EVIDENZIA CHE A SECONDA DEL PSP UTILIZZATO LA RICERCA DELL’ENTE CREDITORE VIENE ESEGUITA IN MODO DIVERSO:

a) ATTRAVERSO IL CODICE AZIENDA/CBILL DAL CIRCUITO INTERBANCARIO (che per all’Ordine è 2Z653);

b) OPPURE RIPORTANDO ESATTAMENTE LA DICITURA ATTRIBUITA ALL’ORDINE IN FASE DI CENSIMENTO OSSIA:

“ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI DELLA PROV DI ROMA” 
(E’ in corso la verifica per la rettifica di detta dicitura)

 

IL PAGAMENTO DELLA TASSA ANNUALE DEVE ESSERE ESEGUITO CON I DATI E LE RELATIVE MODALITA’ INDICATE SULL’AVVISO DI PAGAMENTO. 

L’UTILIZZO DI ALTRE FORME DI VERSAMENTO NON GARANTISCE LA CORRETTA ACQUISIZIONE DEL PAGAMENTO. 

 

INFORMATIVA SUL pagoPA

ADESIONE PagoPa OMCeO di ROMA tramite partner POSTE ITALIANE S.p.A./E-FIL S.R.L.  

IL SISTEMA DI PAGAMENTO PagoPa E’ IL SISTEMA DI RISCOSSIONE OBBLIGATORIO PER TUTTE LE PP.AA. DAL 01/01/2019.

 

IMPORTANTE!

Il mancato pagamento della tassa annuale e dei contributi previdenziali comporta la cancellazione dall’albo ai sensi dell’art. 6, 1 co., lett. d) del D. Lgs. C.P.S. n. 233/46 s.m.i., previa attivazione dell’apposita procedura disciplinata dal successivo comma 2 del medesimo articolo. 

 

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 15 del 18 Gennaio 2019 il Decreto del 14 Gennaio 2019 riguardante la proroga della graduatoria per il corso di formazione specifica in Medicina Generale per il triennio 2018/2021.

Limitatamente al corso di formazione specifica in medicina generale di cui al triennio 2018/2021, la graduatoria dei candidati idonei puo' essere utilizzata da ciascuna regione e provincia autonoma non oltre il termine massimo di centottanta giorni dalla data di inizio del corso di formazione, per assegnare, secondo l'ordine della graduatoria stessa, i posti che si siano resi vacanti per cancellazione, rinuncia, decadenza o altri motivi.

I giorni di corso persi devono essere recuperati e regolarmente retribuiti, nel rispetto del limite minimo di 4.800 ore e di trentasei mesi.

Per consultare il Decreto del 14 Gennaio 2019 cliccare sul link sottostante:

Decreto 14 Gennaio 2019

Nel Supplemento n. 2 del Burl del 27 Dicembre 2018 n. 104, è stata pubblicata la Determinazione del 14 Dicembre 2018 n. G16324, con la quale vengono rese note le graduatorie definitive di settore della Medicina Generale valide per l'anno 2019 (domande presentate entro il 31 gennaio 2018).

Per consultare la Determinazione e la relativa graduatoria cliccare sul link sottostante:

Determinazione del 14 Dicembre 2018 n. G16324

Nella edizione del 27 Dicembre 2018 n. 104  del Burl è stata pubblicato l'Avviso del 21 Dicembre 2018 n. 2475 con il quale venivano approvate le graduatorie definitive riferite alla Provincia di Roma per i MEDICI SPECIALISTI e ODONTOIATRI, validità anno 2019, come definite dal Comitato Zonale di Roma e Provincia, in sede di riunione del 28 novembre 2018, sulla base dei criteri di cui all'art. 17 A.C.N. 17.12.2015.

Per consultare l'Avviso e la relativa Graduatoria cliccare sul link sottostante:

Avviso del 21 Dicembre 2018 n. 2475.Avviso del 21 Dicembre 2018 n. 2475.

Tutti i professionisti sanitari che nel triennio 2014/2016 non abbiano soddisfatto l'obbligo formativo individuale triennale possono completare il conseguimento dei crediti ECM di tale triennio utilizzando i crediti acquisiti entro il 31 dicembre 2019.

I crediti spostati dal triennio 2017/2019 per completare il triennio 2014/2016 saranno cancellati dal triennio 2017/2019

Il recupero dei crediti per il triennio 2014/2016 è una facoltà del professionista che, tramite l'accesso al portale COGEAPS, dovrà procedere allo spostamento dei crediti acquisiti.

Tale spostamento sarà irreversibile.  

NUOVE DISPOSIZIONI AUTOFORMAZIONE

La percentuale di crediti formativi acquisibili mediante auto formazione è aumentata dal 10 al 20 per cento per il triennio 2017-2019.  

Si ricorda che l'obbligo di formazione continua decorre dal 1 gennaio successivo alla data di prima iscrizione all'Ordine.

Per approfondimenti delibera Age.na.s.

DELIBERA Age.na.s

E' stata pubblicata nella  Serie Ordinaria n° 101 del Burl, del 13 dicembre 2018, la Determinazione del 7 dicembre 2018, n. G15939  con la quale è stata resa nota la Graduatoria Unica Regionale Definitiva di Pediatria di libera scelta valida per l'anno 2019.

Per consultare la Determinazione cliccare il link sottostante:

Determinazione 7 dicembre 2018, n. G15939.

La Direzione Salute ed Integrazione socio sanitaria della Regione Lazio con Determinazione del 25 ottobre 2018 n. G13505, ha approvato il "Documento di indirizzo sulla prevenzione e la Gestione degli atti di violenza a danno degli operatori sanitari".

La predetta Determinazione è stata pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 88 (Supplemento n. 1) del 30.10.2018, e consultabile cliccando il seguente link:

Determinazione 25 ottobre 2018, n. G13505

Graduatoria Unica Regionale Provvisoria di Pediatria di libera scelta valida per l'anno 2019, predisposta ai sensi dell'art. 15 ed elaborata secondo i titoli ed i criteri di valutazione prescritti all'art. 16 dell'ACN/2005 -testo integrato con l'ACN 29/07/2009 e s.m.i..

Determinazione 19 ottobre 2018, n. G13196

Sono state pubblicate, nel Supplemento n. 1 del Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 88 del 30 ottobre 2018,  le Graduatorie Provvisorie per la Medicina Generale valide per l'anno 2019 (domande presentate entro il 31 gennaio 2018 e entro il 15 settembre 2018) con Determinzione 23 ottobre 2018 n. G13383.

Graduatorie Provvisorie per la Medicina Generale valide per l'anno 2019.

Dal 15 ottobre 2018 al 14 ottobre 2019 è attivo sulla piattaforma FadInMed (www.fadinmed.it) il nuovo corso FAD della FNOMCeO "La violenza sugli operatori sanitari " (ID 241327), gratuito per medici ed odontoiatri (8 crediti formativi).

Il corso è un ulteriore elemento, tra tutti gli interventi già messi in atto dalla FNOMCeO, per diffondere le conoscenze sul fenomeno della violenza e delle possibili azioni preventive, ma soprattutto per promuvere la cultura della tolleranza zero nei confronti delle sempre più numerose manifestazioni fisiche e verbali contro gli operatori sanitari.

Si segnala per opportuna conoscenza che sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 236 del 10 ottobre 2018 è stato pubblicato il Decreto del ministro della Salute del 10 agosto 2018 sulla “Determinazione degli standard di sicurezza ed impiego per le apparecchiature a risonanza magnetica".

Il decreto entrerà in vigore il 9 novembre 2018. I decreti del Ministero della Sanità del 29 novembre 1985, del 2 agosto 1991 e del 3 agosto 1993 sono abrogati.

Il documento disciplina gli aspetti relativi alla messa in esercizio dell'apparecchiatura di risonanza magnetica, finalizzandola alla ottimizzazione degli aspetti di sicurezza e rappresenta una sintesi delle norme di buona tecnica e delle raccomandazioni nazionali ed internazionali e della normativa di sicurezza al momento vigenti.

Il Decreto prevede che l'installazione di apparecchiature elettromedicali destinate all'esecuzione di esami di Risonanza Magnetica (ad eccezione delle apparecchiature settoriali) è consentita presso le strutture sanitarie pubbliche o private, autorizzate e accreditate secondoi requisiti stabiliti a livello regionale e comunque dotate di un'apparecchiatura di tomografia computerizzata, di un'apparecchiatura di radiologia convenzionale e di un ecografo.

Sarà il legale rappresentante della struttura sanitaria in cui è installata l'apparecchiatura, con la collaborazione del personale tecnico specializzato, ad assicurare il rispetto degli standard tecnici e la protezione fisica e la sorveglianza medica degli operatori, dei pazienti e della popolazione esposta.

In ogni caso, prima di effettuare l'esame RM il paziente deve essere informato sulle possibili controindicazioni, i rischi e le limitazioni di carattere medico ed è tenuto a rispondere alle domande del questionario che ha lo scopo di far emergere possibili controindicazioni all'esecuzione dell'esame.

Sarà il medico responsabile della prestazione diagnostica a sottoporre il questionario al paziente e a valutare, sulla base delle informazioni acquisite, l'eventuale necessità di ulteriori approfondimenti per i quali dovrà essere garantita la possibilità di esecuzione di una visita medica atta allo scopo.

Il questionario anamnestico concernente le informazioni relative al paziente deve prevedere i quesiti allo stato dell'arte delle conoscenze relativi alle possibili controindicazioni all'esecuzione dell'esame RM, e vapredisposto ed eventualmente integrato sulla base delle scelte che competono al medico radiologo responsabile della sicurezza clinica e dell'efficacia diagnostica dell'apparecchiatura RM.

Il questionario anamnestico deve essere firmato dal medico responsabile della prestazione diagnostica, mentre il paziente controfirma in calce alla medesima pagina, a testimonianza della propria consapevolezza sul possibile rischio connesso ad eventuali risposte false omendaci ai quesiti sottopostigli.

 

Allegato 1: standard di sicurezza per l'installazione e l'impiego di apparecchiature a risonanza magnetica per uso clinico con campo statico di induzione magnetica non superiore a 4 tesla.

Allegato 2: esempio di nota informativa per i pazienti, di questionario anamnestico e di consenso informato preliminare all'esame RM.

Allegato 3: esempio di scheda di accesso riservata a visitatori, accompagnatori e a tutti coloro che accedono alla "zona controllata".

Comunicazione n. 99 FNOMCeO

Con il decreto del 10 agosto 2018 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale serie generale n. 199 del 28 agosto 2018, il Ministero della Salute ha ridefinito i limiti massimi di spesa per l'erogazione gratuita degli alimenti senza glutine specificatamente formulati per celiaci.

Comunicazione della Regione inerente al Decreto del Ministero della Salute del 10 agosto 2018 "celiachia".