In relazione all'imminente applicazione degli obblighi relativi al Processo Civile Telematico, si comunica che l'Ordine ha stipulato una convenzione con la società Visura, rivolta a tutti gli iscritti che svolgono l'attività di consulente tecnico d'ufficio e consulente di parte, al fine di agevolare la consultazione dei fascicoli ed il deposito telematico degli atti con valore legale presso le Cancellerie dei Tribunali.
Per accedere al servizio, è necessario essere registrati nell'area riservata del sito dell'Ordine (Login Servizi Online) all'interno della quale si troverà il link al Portale dei Servizi PdA.

I costi previsti per la fruizione del servizio in convenzione sono:
€ 23,00 + IVA per l'abbonamento al servizio (validità 365 giorni)
€ 1,50 + IVA per apertura dei fascicoli (1 incarico = 1 fascicolo) – validità del fascicolo 365 giorni per invio illimitato di documenti.
€ 0,60 + IVA per il mantenimento del fascicolo negli anni successivi da corrispondere per ogni anno successivo a quello di creazione.

Il servizio richiede necessariamente il possesso, da parte dell'iscritto, di:
- Posta Elettronica Certificata (se non si dispone già di un indirizzo di posta elettronica certificata, è possibile attivarla gratuitamente attraverso l'area registrati al seguente link Login Servizi Online);
- Firma Digitale.

Al fine di agevolare gli iscritti all'utilizzo di tale piattaforma, l'Ordine ha organizzato in data 30 gennaio 2015 presso la sede dell'Ente due sessioni formative gratuite aperte a tutti gli interessati (la prima dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e la seconda dalle ore 14.00 alle ore 18.00). L'iscrizione potrà essere effettuata o tramite internet secondo la procedura sul sito dell'Ordine (sezione ECM), ovvero personalmente previa presentazione del tesserino o di un documento di identificazione presso l'Ufficio Segreteria Medici (dal lunedì al giovedì: ore 9.00-13.00/15.15-17.00 venerdì: ore 9.00-13.00). Sarà consentita l'iscrizione tramite delega. Gli iscritti, con problemi fisici permanenti, potranno prenotare l'iscrizione al corso telefonicamente al numero 06.4417121.

Sono pubblicate all'Albo del Comitato Zonale le graduatorie provvisorie delle branche specialistiche validità anno 2015 (domande gennaio 2014).
L'elaborato cartaceo può essere visionato all'Albo del Comitato Zonale o presso l'Ordine fino alla data di scadenza utile per l'inoltro delle istanze di riesame. E' anche possibile la consultazione on line al seguente link del Comitato Zonale.

 

Gli interessati potranno inoltrare istanza motivata di riesame a mezzo raccomandata A.R. indirizzata al Comitato Zonale di Roma o recandosi personalmente presso gli uffici del Comitato Zonale di Roma entro e non oltre il 13 novembre 2014.

 

AUTORIZZAZIONI REGIONALI:
RECEPITE LE CRITICITÀ EVIDENZIATE DALL'OMCeO ROMA

 

Positivo riscontro della Regione Lazio alla richiesta dell'Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma di individuare soluzioni per sanare la posizione amministrativa di quegli studi e ambulatori che, nei termini previsti, non hanno concluso la procedura informatica di conferma dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività sanitaria e socio-sanitaria.

 

Il direttore generale della Direzione Regionale Salute ed integrazione sociosanitaria, Flori Degrassi, ha risposto al presidente dell'Ordine capitolino, Roberto Lala, assicurando che "non mancherà di porre in essere ogni utile iniziativa finalizzata al raggiungimento dell'obiettivo prefissato", cioè quello di individuare idonee soluzioni per consentire di completare l'inserimento dati nella piattaforma LAIT della Regione, ai fini della regolarizzazione delle strutture sanitarie, così come previsto dall'art. 2, comma 17 della L.R. n. n. 9/20103.

 

L'OMCeO Roma aveva evidenziato la situazione in cui si trovano numerosi studi e ambulatori medici che, non avendo concluso in tempo utile le fasi di registrazione e d'inserimento dei dati, si trovano esposti al rischio di chiusura. Eventualità che – aveva sottolineato Lala – comporterebbe la riduzione dell'offerta di servizi sanitari, con conseguente danno alla salute dei cittadini, nonché ripercussioni su tutto l'indotto lavorativo afferente l'attività medica. Peraltro, già in passato, aderendo alle richieste dell'Ordine, era stata concessa la proroga dei termini.

 

Con il riscontro ora fornito alla nuova richiesta di proroga avanzata dall'Ordine della Capitale, la Regione Lazio ha recepito le criticità evidenziate e la "loro incidenza sugli aspetti sociali ed economici dei professionisti coinvolti" nel problema.

 

"L'impegno formale preso dal direttore Degrassi per risolvere la situazione – commenta Lala - è un segno di attenzione alle problematiche della nostra professione e serve a tranquillizzare i tanti medici che esercitano in studi e ambulatori."

 

Roma, 9 ottobre 2014

 

RICHIESTA OMCeO Roma RISPOSTA Regione Lazio

Si rende noto che la Regione Lazio ha disposto la ratifica del Protocollo d’Intesa tra la Regione Lazio e gli Ordini Provinciali di Roma, Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri relativo alla lotta all'abusivismo in campo sanitario.

 

PROTOCOLLO ABUSIVISMO

 

ATTO RATIFICA REGIONE LAZIO

Cari Colleghi,

sono particolarmente compiaciuto del lavoro fatto dalla Commissione Giovani Medici e Futuro Lavorativo coordinata dal Dr. Virgilio De Bono e dalla Commissione Donne e Giovani Odontoiatri coordinata dalla Dr.ssa Sabrina Santaniello.

L'Ordine, che è sempre molto vicino ai suoi iscritti, attraverso la realizzazione di questo Vademecum della Professione Medica e Odontoiatrica, vuole affiancare ed aiutare i neolaureati nel passaggio dal percorso formativo a quello professionale.

Mi auguro che questa breve guida sia un veicolo utile a tutti i giovani che si affacciano all'Ordine professionale ed alla professione medica.

 

Il Presidente OMCeO Roma

Orientamento medico e Odontoiatrico.pdf

In allegato l'articolo di Italia Oggi del 27.06.2014.

 

 

ARTICOLO COMPLETO di ITALIA OGGI del 27.06.2014

In allegato l'articolo tratto da Italia Oggi del 23.06.2014.

 

ARTICOLO COMPLETO di ITALIA OGGI del 23.06.2014

In allegato l'articolo comparso in data odierna sul Sole24ore, relativo all'opzione per i medici di rimanere in servizio fino al 40esimo anno di servizio effettivo, nonostante l'abolizione del trattenimento in servizio oltre i limiti di età previsto dall'art. 1 del D.L., recentemente pubblicato, n. 90/2014.

 

ARTICOLO de IL SOLE 24 ORE

Bandi 2014/2015 per l'accesso alle strutture ONAOSI SCADENZA ORE 13:00 DEL 31 LUGLIO 2014

In linea i nuovi bandi di ammissione alle strutture (assistiti e non assistiti) per i quali occorre far pervenire le domande entro le ore 13,00 del 31 Luglio 2014 (non fa fede il timbro postale di spedizione).

Per ogni altra informazione utile Vi preghiamo di contattare gli uffici dell'Amministrazione Centrale della Fondazione: www.onaosi.it.

 Avvisi per gli Assititi

Domande per gli Assistiti

Avvisi per i non Assistiti

Domande per i non Assistiti

Attenzione!

Le graduatorie saranno pubblicate sul sito Onaosi in data 8 Agosto 2014

Gli uffici della Fondazione saranno chiusi per la settimana di Ferragosto dal 9 al 17 Agosto 2014.


 

Informativa del Consiglio di Amministrazione

Si informa che il Consiglio di Amministrazione ha fissato le rette per l’ospitalità a pagamento nelle Strutture ONAOSI (Centri Formativi, Convitto e Collegio Universitario di Perugia) per l’anno scolastico ed accademico 2014/2015, lasciandole invariate e mantenendo gli stessi servizi rispetto al 20013/2014. Le rette sono le seguenti: 

  1. Convitto di Perugia (c/o struttura di V.le Antinori 28): € 8.539, oltre oneri di legge;
  2. Collegio Universitario di Perugia (c/o struttura di V.le Antinori 28): € 6.725, oltre oneri di legge;
  3. Centro Formativo di Perugia (c/o struttura di via della Cupa, 52): € 4.056, oltre oneri di legge;
  4. Centri Formativi di Bologna e Torino (sede centrale di Via della Basilica, 4) : € 4.186, oltre oneri di legge;
  5. Centro Formativo di Torino (sede distaccata di via Palazzo di Città, 10): € 3.686, oltre oneri di legge;
  6. Centro Formativo di Pavia: € 3.765, oltre oneri di legge;
  7. Centri Formativi di Padova (maschile e femminile): € 3.855, oltre oneri di legge;
  8. Centro Formativo di Messina: € 3.304, oltre oneri di legge.
  9. Centro Formativo di Napoli: € 4.500, oltre oneri di legge.

E’ stata predisposta la graduatoria degli assistiti per il soggiorno di studio della lingua all'estero per l’anno accademico 2013/2014 e sono state approvate le graduatorie degli assistiti per i contributi domiciliari post-laurea sotto forma  di borse di studio per l’a.a. 2013/2014. Le borse di studio sono state stabilite entro il limite massimo di 100 per un importo complessivo di € 500.000.

Partenza soft con obbligo solo per le nuove liti civili

 

Il decreto sulla riforma della pubblica amministrazione, anche nella sua versione finale, conferma un avvio soft per la scadenza del prossimo 30 giugno. Si è scelto di limitare, nella fase di avvio della riforma e sino al 31 dicembre 2014, l'entrata in vigore dell'obbligatorietà del deposito telematico esclusivamente ai procedimenti civili (comprese le esecuzioni e procedure concorsuali) iniziati a partire dal 30 giugno 2014 (art. 44 del D.L. n. 90 del 24/06/2014 entrato in vigore il successivo 25).
Viene previsto espressamente, però, che nei procedimenti pendenti a tale data il deposito può essere facoltativamente effettuato con modalità telematiche. Dopo il 31 dicembre 2014, il deposito telematico degli atti sarà obbligatorio anche per i procedimenti iscritti prima del 30 giugno 2014.

 

LINK all'articolo de IL SOLE 24 ORE

Nel ribadire che l'Ordine, per il tramite della Federazione Nazionale, così come richiesto dalla presidenza del Tribunale di Roma, provvederà entro il 30/6/2014 a trasmettere al portale dei Servizi Telematici del Ministero della Giustizia - REGINDE (Registro Generale indirizzi Elettronici) le PEC già acquisite nella banca dati dell'Ente, facciamo presente che ai fini dell'iscrizione di predetto registro informatico, è inoltre necessaria la FIRMA DIGITALE (*).

Pertanto, secondo le indicazioni della Presidenza del Tribunale Ordinario di Roma, l'unica procedura per completare l'iscrizione è la registrazione in proprio che necessita dei requisiti fondamentali di seguito riportati.

______________________


(*) Precisiamo che per la Firma Digitale, l'Ordine non ha stipulato alcuna convenzione, diversamente di quanto attivato per la PEC obbligatoria per legge.

A tale proposito ricordiamo che l'attuale convenzione è valida solo per l'attivazione di un indirizzo PEC gratuito per gli iscritti.

______________________

 

Il legislatore ha voluto che la valutazione dei rischi aziendali fosse un atto, e quindi un obbligo, esclusivo ed indelegabile del datore di lavoro che tuttavia, con le sue sole forze e/o conoscenze, può non essere in grado d'elaborare una corretta politica di prevenzione in azienda.
Egli ha quindi bisogno d'avvalersi della collaborazione del Servizio di Prevenzione e Protezione e/o del suo Responsabile (SPP - RSPP).
Il Servizio di prevenzione e protezione rappresenta una relativa novità in quanto istituito per la prima volta con il D.Lgs 626 nel 1994 che, all'art. 2 lettera c), definiva tale struttura come "l'insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all'azienda finalizzati all'attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali nell'azienda, ovvero unità produttiva".